Verdetti agrodolci per Serie D ed Eccellenza

La Caronnese buca i playoff, il Verbano va ai playout. In Eccellenza Solbia e Sestese agli spareggi promozione, cercheranno di salvarsi Marnate, Cassano e Vergiatese. In Prima fa festa la Varesina

Ultimi novanta minuti archiviati per Serie D ed Eccellenza, con gli ultimi verdetti che non promuovono Caronnese e Verbano. In Eccellenza, già definiti i primi posti, la lotta per i playout riguarda tre varesine. In Promozione mancano ancora 90 minuti e molti giochi rimangono aperti.
 
SERIE D – Il Verbano cade sul più bello. Dopo tante vittorie e buone prestazioni, i rossoneri perdono 2-1 in casa del Chieri, promosso ai playoff, e dovranno affrontare gli spareggi salvezza, che inizieranno tre due settimane e che metteranno la squadra di Di Marco di fronte alla Novese, arrivata terzultima nella stagione regolare.
La situazione
Altra sconfitta che brucia per la Caronnese, che perde 2-1 a Darfo Boario e vede svanire i sogni playoff, sfumati per un soffio come nelle ultime due stagioni. I ragazzi di Ramella si sono visti scavalcare dal Lecco di mister Roncari, che in volata e grazie alla vittoria sul già retrocesso Sant’Angelo ha potuto mettere la freccia e sorpassare i rossoblu. Un vero peccato per una stagione da recordo, conclusa con 60 punti, inutili però per sperare nella promozione.
La situazione
 
ECCELLENZA – Con l’Inveruno già in serie D, la SolbiaSommese sicura seconda e la Sestese matematicamente terza, i giochi degli ultimi minuti in Eccellenza si sono fatti soprattutto in zona salvezza. L’Union Cassano ha vinto contro una Solbia in versione baby, ma non è riuscita ad evitare i playout, dove affronterà il Marnate, sconfitto in casa 2-0 contro dal Roncalli. Proprio i legnanesi saranno gli avversari nell’altro spareggio salvezza della Vergiatese, che ha pareggiato 1-1 contro la Sestese. Ai playoff, invece, la Sestese se la vedrà con la Suardese, mentre la SolbiaSommese affronterà al secondo turno la vincente del primo scontro.
La situazione


PROMOZIONE – Mancano ancora 90 minuti prima della fine del campionato e il Legnano è già sicuro promosso in Eccellenza, così come il Cantalupo è matematicamente retrocesso in Prima. La lotta per la seconda posizione continua serrata, con l’Olimpia che pareggia 1-1 contro il Cistellum, ma il Gavirate non ne approfitta impattando 2-2 a Lentate. Brutta sconfitta per la Gallaratese, che cade in casa trafitto dal Cantalupo, mentre l’Insubria, pur perdendo in casa contro il Cairate, può dirsi salva. Pesante ko per il Morazzone 3-2 a Uboldo e non va meglio al Leggiuno, superato 3-0 in casa dal Mozzate. Il Cas fa un punto che lo tiene in vita grazie allo 0-0 contro il Portichetto, mentre il Solaro lanciatissimo verso i playoff supera il Legnano 2-1 al “Mari”.
La situazione


PRIMA CATEGORIA – La Varesina festeggia con una giornata di anticipo la conquista del campionato e il salto di categoria. Alla squadra di Giussani basta la vittoria per 2-0 in casa della Ternatese per brindare, mentre il Tradate, sconfitto 1-0 in casa del Busto 81, rischia di venir ripreso dalla Besnatese, corsara 3-1 contro la Rasa, e dall’Olgiate Olona, che non ha avuto problemi a superare 3-0 il Luino. Pirotecnico 4-4 tra Lonatese e Gorla, termina 2-2 Ronago-Arcisatese e la Solbiatese vince un importante scontro salvezza con l’Angera, imponendosi 2-0. Colpo del Vizzola Ticino che riapre la corsa ai playout vincendo 2-1 a Cantello.
 
SECONDA CATEGORIA – Manca un solo passo al Brebbia per festeggiare, grazie al 3-0 inflitto al Caravate e ai passi falsi di Belfortese e Calcinatese; i primi hanno pareggiato 1-1 contro la Cassiopea, mentre i ragazzi di Fusillo hanno gettato alle ortiche una vittoria che sembrava fosse al sicuro in casa del Casbeno, che negli ultimi minuti ha ribaltato la situazione passando da 1-3 a 4-3. Risale l’Ispra, cha batte 3-1 il Ceresium e si rifà sotto. Lotta per i playoff apertissima con il Viggiù che vince 1-0 sul campo del Tre Valli e il Maccagno, che supera 4-1 l’Induno, che insidiano l’ultima posizione utile al Casbeno. Vittoria a tavolino per il Buguggiate, che avrebbe dovuto affrontare il Mesenzana ritirato, e buona prova del Laveno, che batte 4-0 il Castronno. 
 
TERZA CATEGORIA – La Tresiana vince 3-2 in casa dell’Angerese e si porta ad un passo dalla promozione. Sono tre ora i punti tra il Lavena e il Biandronno secondo, che ha battuto 4-3 in trasferta il Don Bosco. La Cadrezzatese supera 3-1 il Rancio e rimane terza, mentre il Fulcro, perde 2-1 in casa con la Cuassese e rimane pari punti con l’Angerese. Pioggia di gol nelle altre gare, con il Valtravaglia che rifila un pesante 7-1 al Malnate, il Gemonio espugna 3-1 Olona, il Cittiglio vince 6-1 in casa del Mascia e la Casmo batte 5-1 il Comabbio. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.