Quando il riciclo è divertente e creativo, appuntamento al Palace

“Christmas Palace”, la giornata di domenica primo dicembre, vedrà appuntamenti dalle 10 alle 18 di sera con molti laboratori a tema. Spazio anche alla mostra del design varesino Giorgio Caporaso

Una giornata di giochi e divertimento dedicata al riuso e al riciclo. Il Palace Grand Hotel domenica primo dicembre chiude un anno di eventi dedicati al centenario con una giornata di festa per grandi e piccini. “Christmas Palace”, questo il nome delle giornata vedrà infatti appuntamenti dalle 10 di mattina alle 18 di sera.
Ad animare la giornata saranno anche una serie di laboratori e spettacoli dedicati ai piccoli.

Tutto il giorno, dalle 10 alle 18, si terrà Re-Creo, area di gioco e creatività dove sperimentare esperienze innovative con il riutilizzo di materiali di scarto e rimanenze industriali (adatto ai bambini a partire dai 2 anni accompagnati dai genitori). Sarà inoltre possibile prendere parte ai laboratori durante tutto il giorno con l’assistenza del personale specializzato che accompagnerà i piccoli alla scoperta del riciclo. Per i grandi, ma anche per bambini, sempre dalle 10 alle 18, si terrà anche lo Swap Party Barattiamo, un divertente scambio tra l’inutile e l’utile. Ciascuno potrà portare 5 oggetti e scambiarli con altrettanti che troverà più utili. Un’area apposita sarà dedicata al baratto per i bambini che potranno portare giochi, topolini, cd e oggetti per scambiarli con altri piccoli ospiti. Ma non è tutto.

Il riuso e il recupero di materiali passa anche dall’arredamento, e così Palace Grand Hotel eLessmore hanno pensato ad un percorso per scoprire “i pezzi” disegnati da Giorgio Caporaso, architetto e designer varesino che espone al Palace la sua Ecodesign Gallery. Chaise longue, tavoli, sedie progettati da Caporaso sono infatti, oggetti di design in grado di avere una vita lunga e variata, prima di essere smaltiti e riciclati. Sono prodotti nati da un attento studio rivolto non solo alla loro nascita e rinascita, ma anche alla qualità della loro vita: oggetti trasformabili e multifunzionali in grado di vivere a lungo, seguendo i cambiamenti della vita delle persone, e per questo riutilizzabili con facilità e in modi differenti.

«Credo che sia molto importante il concetto di riuso – spiega Caporaso -. I miei mobili nascono dall’idea che l’oggetto
possa essere riutilizzato in diversi modi e questo è un concetto che può valere per ogni oggetto che utilizziamo».

Caporaso nei suoi pezzi dimostra che l’estetica e l’eco sostenibilità possono convivere felicemente. Non semplici arredi, ma elementi che diventano espressione di una vera e propria filosofia rispettosa dell’ambiente e attenta alle esigenze di una vita sempre più mobile e mutevole. Al Palace, spiega Caporaso, si potrà vedere anche la nuova linea : « arredi che al loro interno ospitano licheni, ovvero organismi che vivono grazie all’umidità e che portano un significato importante. L’oggetto non è visto solo in quanto tale ma viene vissuto come qualcosa che è parte dell’ambiente. Ho voluto portare questo dialogo all’interno degli spazi quotidiani, proponendo l’elemento vegetale non solo come qualcosa da esporre, ma come un essere in grado di avere con noi un rapporto di reciproco rispetto, perfettamente integrato nel nostro mondo».
I pezzi si potranno quindi vedere domenica al Palace Grande Hotel, sin dall’ingresso, e arrivando al piano -1 e che resteranno in esposizione fino alla fine di gennaio 2014. Oltre alla Gallery espositiva allestita al piano terra e nella hall con la presenza di pezzi contenenti elementi vegetali vivi (licheni), anche la sala dedicata allo Swap Party (piano -1) è arredata con alcuni pezzi della Giorgio Caporaso Ecodesign Collection.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 novembre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.