“Accam ci spieghi le integrazioni al revamping entro il 14 marzo”

Il partito democratico ha presentato una interrogazione per chiedere alla società che gestisce l’inceneritore di Borsano di spiegare quali siano le integrazioni al progetto

E’ firmata da tutti i consiglieri del Partito Democratico di Busto Arsizio la mozione con la quale si chiede un’accelerata nel processo di revisione del progetto del revamping di Accam. Nell’ultimo incontro in Regione Lombardia, infatti, le parti in causa hanno trovato un accordo per congelare di 45 giorni la decisione finale sull’impianto. Un mese e mezzo durante i quali Accam avrà tempo per integrare il suo piano di revamping e renderlo più adatto alle richieste del Pirellone perchè, così com’è, è altamente probabile una sua bocciatura. 
Modifiche che il PD chiede di conoscere "in una apposita commissione entro il 14 marzo". Oltre a questa richiesta i democratici bustocchi incalzano affinché "il comune di Busto possa intraprendere una serie di azioni per rivedere il progetto di revamping valutando che Accam possa svilupparsi su nuovi profili tecnologici, più sostenibili sotto il profilo del recupero di risorse ed energia, e maggiormente rispondenti alle esigenze del territorio, senza legare a queste scelte il processo di fusione delle municipalizzate, che può proseguire in ogni caso in maniera indipendente".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore