Bali e canti in memoria dei “giovani ribelli” di Castano

All'ArciPaz una tre giorni (21-22-23 febbraio) dedicata ai tre martiri dell'antifascismo uccisi nel '45

Tre giorni per ricordare i martiri di Castano Primo, tre giovani “ribelli” fucilati dagli occupanti tedeschi il 26 febbraio 1945. E’ nel nome di questi tre ragazzi, Franco Griffanti, Franco Noè e Antonino Noè che Arci-Paz di Castano, Retenatifascista e Anpi Inveruno-Vanzaghello-Cuggiono-Magenta hanno organizzato per venerdi 21 febbraio alle ore 21,00, una serata commemorativa con Tullio Montagna (pres. Anpi Lombardia), Ivano Tajetti (Anpi Barona), Alberto Parmigiani (Retenatifascista nord-ovest).
Invitate anche le associazioni partigiane cattoliche (FVL) unità a cui appartenevano i tre ragazzi dei quali vogliamo conservare il ricordo.

Il programma musicale:

sabato 22 febbraio ore 22,00
“Le sorelle estere" (rock indipendente)

domenica 23 a partire dalle ore 17,30
pomeriggio di canti a suoni popolari e della resistenza con il coro popo,are D’Altro Canto (canti della memoria e della resistenza europea) diretto da Eugenia Canale e il gruppo "Polenta Violenta" (canti della tradizione magentina e altri) diretto da Fiorenzo Gualandris. Sarà poi possibile dalle 20,30 partecipare – prenotando – alla cena resistente con piatti dalla tradizione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.