Blocco del turn over nei nidi, il Pd chiede spiegazioni

I consiglieri comunali sono preoccupati di un calo nell'offerta degli asili nido comunali a seguito delle indicazioni della relazione presentata dal consigliere Cislaghi, oggi assessore

I consiglieri comunali del Partito Democratico sono preoccupati per il blocco del turn over negli asili nido del Comune.   Nella relazione dell’allora Consigliere delegato Mario Cislaghi (oggi assessore ai Servizi Sociali) datata 4 aprile 2013 e portata a conoscenza dei consiglieri comunali solo in seguito alla interrogazione del gruppo consigliare Partito Democratico 8.05.2013 si legge: “ Anche a seguito di incontro con l’assessore all’educazione si propone di non procedere alla copertura dei posti che si venissero a rendere vacanti nell’ambito educativo (non effettuando la sostituzione del personale collocato a riposo) per tendere a pareggiare la condizione di copertura commerciale degli asili rispetto a quella degli altri servizi socio-educativi, attualmente troppo sbilanciata come offerta pubblica rispetto all’offerta dei privati”. I consiglieri sottolineano che il servizio asili nido è stato sempre un’eccellenza nell’ambito dei servizi socio-educativi del Comune di Busto Arsizio ma temono che questa scelta possa abbassare la qualità del servizio fornito.

Per questo interrogano il sindaco per sapere se nel corso del 2013 vi sono stati pensionamenti tra il personale degli asili nido. O,come suggerito dal Consigliere Cislaghi di concerto con l’assessore all’istruzione, non si è proceduto alla copertura dei posti che si sono resi vacanti. Inoltre chiedono quale sia la situazione degli asili nido dove vi sono stati dei pensionamenti e se in futuro è prevista la mancata copertura dei posti che si dovessero rendere vacanti nell’ambito educativo e la chiusura di qualche struttura.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.