“Bocciata la sezione investigativa antimafia a Malpensa”

Il senatore Candiani si è vesto respingere un emendamento da Pd e alleati: “Una vergogna”

“A parole dicono di voler porre attenzione al territorio, di schierarsi con la legalità, di guardare
nel merito dei provvedimenti senza farsi condizionare dall’appartenenza politica: poi nei
fatti i parlamentari – anche quelli eletti al Nord – della maggioranza (e non solo) bocciano
tutti insieme un sacrosanto emendamento presentato da Lega e M5S per la riapertura della
sezione investigativa a Malpensa”.

E’ amareggiato il senatore di Tradate Stefano Candiani che ha sostenuto con forza un provvedimento “che – aggiunge – si badi bene era identico a uno approvato con precedente decreto a dicembre (e quindi scaduto), questa volta solo perché presentato dalla Lega non è stato accolto”.

Candiani riassume tutto con una parola: “Vergona”. E quindi chiosa: “Come si può bocciare un emendamento come questo solo per preclusione politica? Come si può dare la motivazione che
non si fa solo per una questione di costi? La mafia si indaga meglio a Roma?”. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore