Carabinieri sulle strade, fermato marito violento

150 controlli alla circolazione stradale, contravvezionato un ristorante cinese per la cattiva conservazione degli alimenti, altri 5 locali pubblici sottoposti a ispezione e 7 persone arrestate tra le quali un uomo che ha picchiato la moglie

I controlli sono stati incentrati specie nel centro di Rho, e sono stati condotti con l’ausilio dell’ Ispettorato del Lavoro di Milano, del NAS e della Compagnia di Intervento Operativo del 3° battaglione Lombardia.  Un ecuadoriano, classe 78, è stato arrestato a seguito di un diverbio per futili motivi con la moglie. La donna, peruviana dell’82, è stata aggredita violentemente con calci e pugni ed è dovuta ricorrere alle cure mediche presso l’opsedale di Rho ottenendo una prognosi di 20 giorni a causa delle lesioni subite.  Ad un posto di controllo sul Sempione, un rumeno classe 88, ha tentato di far evitare il controllo alla compagna ucraina, che guidava in evidente stato di ubriachezza, scagliandosi conto i militari della Radiomobile, che l’hanno dovuto arrestare per resistenza mentre la donna è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza alcolica.

A Rho è stato arrestato anche un italiano, S.G. classe 57, che doveva scontare una pena di oltre 4 anni di reclusione per detenzione di sostanze stupefacenti. I militari hanno sottoposto a controllo anche diversi esercizi pubblici. In un ristorante cinese sono state elevate contravvenzioni per oltre 5000 euro da parte del NAS per il mancato rispetto dei requisiti igienici del locale e nella conservazione dei cibi.

A Cesate, i militari della locale Stazione hanno poi arrestato per stupefacenti un trentenne rumeno che aveva ceduto alcune dosi di cocaina ed eroina a dei tossicodipendenti a ridosso del parco Groane, mentre a Baranzate i Carabinieri della Tenenza hanno fermato un italiano del 64 che in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche, aveva forzato la porta d’ingresso e danneggiato, per futili motivi l’appartamento di un vicino di casa.
Infine a Settimo sono state arrestate due donne di etnia ROM che stavano rubando 100 euro di valore tra champagne e vini pregiati all’interno dell’Esselunga.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore