“Consumatori consapevoli”: ecco cosa sono si G.a.s

Venerdì 28 febbraio a Porto Ceresio alla sala della biblioteca, alle 20,45, si terrà un incontro per capire e conoscere i G.A.S (Gruppi di Acquisto Solidali)

In Valceresio una alternativa. Una alternativa a cosa? E poi, se ne sente davvero l’esigenza? Il termine ha una sua precisa connotazione, è forte ed è sempre stato ben determinato ad evidenziare una antitesi. Comporta una chiara presa di posizione nel suo concepimento di fare qualcosa, di ricercare una soluzione in contrapposizione ad uno stato di fatto dove si percepisce la necessità di un cambio di rotta. Racchiude in sé una elaborazione di idee, di passaggi, di proposte, di azioni a tutto tondo e molto spesso incute incomprensione da chi è costretto a rielaborare concetti che paiono acquisiti, che si ritengono accomodanti in uno status quo che cela i limiti di scelte, affinando così una deriva inconsapevole.
Venerdì 28 febbraio a Porto Ceresio c/o la sala della biblioteca alle 20,45 c’è l’occasione, estesa ai tanti cittadini (anche dei paesi limitrofi) capaci di una riflessione, di ascoltare cosa, come e perché ci si organizza per proporre ed adottare metodi differenti per far propria la determinazione di un cambiamento. “Consumatori consapevoli, protagonisti di una altra economia”.
È questo lo spunto che propongono i G.A.S (Gruppi di Acquisto Solidali), gruppi di famiglie che si ritrovano a rivalutare e a rilanciare la scelta di un cibo sano, pulito.
Che favoriscono produzioni locali, dei territori purché condividano quei principi legati alla corretta conduzione agricola (quella fatta senza pesticidi e concimi chimici nel rispetto dei cicli naturali, tanto per intenderci) e rispettosa di quei redditi che coinvolgono tutti: produttori, consumatori.
A sostegno e al rilancio di una economia agricola ben vocata anche nella nostra valle.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore