Davide Verrengia è tornato a casa

Nella serata di giovedì ha fatto ritorno nella propria abitazione dopo 12 giorni di ricerche da parte dei carabinieri del Nucleo operativo radiomobile. Il 26enne sta bene, sollievo della famiglia e dei tanti amici

Il suo ritorno a casa ha sciolto come neve al sole tutte le paure, Davide Verrengia, il 26enne praticante avvocato scomparso lo scorso 8 febbraio, è tornato a casa dai suoi genitori mettendo fine alle ricerche incessanti da parte dei carabinieri di Busto Arsizio, anche con l’ausiolio di elicotteri. E’ rientrato a casa questa sera, poco prima delle 21, dopo 12 giorni di ansie e preoccupazioni da parte dei familiari e delle oltre 400 persone che si sono prodigate attraverso il gruppo facebook "Insieme per cercare Davide" nel diffondere appelli e articoli riguardanti la sua scomparsa. Il ragazzo sta bene, fanno sapere i carabinieri bustocchi. Dina Verrengia, la zia, ringrazia tutti a partire dal tenente Tubiolo a capo del Nucleo Operativo Radiomobile di Busto: «Per l’incessante impegno profuso nelle ricerche di Davide, non smetterò mai di ringraziarvi» e a tutti gli amici che si sono impegnati: «Siete stati meravigliosi e instancabili e il nostro Davide è tornato a casa. Un abbraccio a tutti voi». Di lui si è occupata anche la nota trasmissione di Rai 3 "Chi l’ha visto" che ha rilanciato gli appelli della famiglia. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore