Denunciati due fratelli, il maggiore aveva un’ascia e una mazza ferrata in camera

L'indagine partita nella scuola del minore per un generico controllo antidroga: il 17enne aveva 9,13 grammi di marijuana. Poi la perquisizione a casa

Tutto è partito da un controllo antidroga in una scuola superiore di Luino ed è finito con il ritrovamente di un’ascia nella stanza di un 22enne. Qui la Polizia di Frontiera insieme all’Unità cinofila della Guardia di Finanza di Malpensa ha individiato un ragazzo italiano di diciassette anni in possesso di 9,13 grammi di marijuana nascosti negli slip. La sostanza stupefacente è stata immediatamente sequestrata insieme al telefono cellulare che conteneva foto che riproducevano quantitativi maggiori di sostanza.
Successivamente gli agenti si sono recato presso l’abitazione del ragazzo per effettuare una perquisizione domiciliare con esito negativo per il giovane. E qui sono state individuate, nella stanza del fratello ventiduenne, undici armi bianche, tra cui un’ascia, una mazza ferrata, alcune lance, bastoni sagomati ed un mazzafrusto. Tutte armi fabbricate artigianalmente.
Il minore dei fratelli è stato denunciato alla competente autorità giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il maggiore invece, è stato denunciato per fabbricazione e detenzione abusiva di armi comuni non da sparo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore