“Electrolux, 40 milioni di euro per lo stabilimento di Solaro”

L’azienda ha presentato il piano industriale in un incontro in Regione con il presidente Maroni e gli assessori Aprea e Melanzini: “Necessità che intervenga anche il governo nazionale”

Un investimento di 40 milioni di euro per lo stabilimento Electrolux di Solaro. Ad annuncialro è stata la dirigenza dell’azienda di elettrodomestiche che, nella giornata di martedì 25 febbraio, ha incontrato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, accompagnato dagli assessori regionali Valentina Aprea (Istruzione, Formazione e Lavoro) e Mario Melazzini (Attività produttive, Ricerca e Innovazione). Per Electrolux era presente l’amministratore delegato Ernesto Ferrario e il responsabile delle risorse umane Marco Mondini.
Da settimane i lavoratori dello stabilimento di solari stanno facendo scioperi a scacchiera dopo l’annuncio della dirigenza dell’azienda del piano industriale che prevede anche il taglio dello stipendio di circa 130 euro per ogni dipendente. «Nel corso del vertice – illustra la Regione in una nota – i rappresentanti della multinazionale hanno presentato le linee generali del piano industriale e un dettaglio relativo al polo produttivo di Solaro, in provincia di Milano, per il quale si conferma la volontà di realizzare oltre 40 milioni di investimenti nei prossimi tre anni, a garanzia della prospettiva di mantenimento e sviluppo delle attività. Il Gruppo industriale ha anche ribadito, per la realizzazione del piano presentato, la necessità di un intervento del Governo nazionale, come più volte richiesto, per la decontribuzione dei Contratti di solidarietà».

Per quanto riguarda le iniziative messe in campo dalla Regione Lombardia, il presidente Maroni e gli assessori Aprea e Melazzini hanno ribadito la volontà di sostenere la presenza del polo produttivo di Solaro, «innanzitutto avvalendosi di due strumenti di recente approvazione – si legge nella nota della Regione -: la Legge ‘Impresa Lombardia’ e la legge sui ‘Contratti e accordi di solidarietà’, rispondendo così a quanto richiesto dalla mozione approvata all’unanimità in Consiglio regionale la scorsa settimana. Nei prossimi giorni sarà attivato un tavolo tecnico tra i rappresentanti dell’azienda e le Direzioni regionali coinvolte, per trovare soluzioni concrete e di rapida attuazione».

L’assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Valentina Aprea, al termine dell’incontro: «Sono lieta di apprendere – dichiara – che l’azienda ha deciso di rilanciare il proprio polo lombardo, mettendo in campo un importante investimento pari a 40 milioni di euro. Regione Lombardia continuerà a seguire da vicino la situazione, avendo come primo obiettivo quello di continuare a garantire i livelli occupazionali dei lavoratori di Solaro». «È significativa e molto importante per il sistema produttivo lombardo e nazionale la volontà espressa oggi dai vertici della multinazionale della Electrolux di rilanciare il sito produttivo di Solaro – ha aggiunto l’assessore regionale alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione Mario Melazzini -. È stato un incontro utile che ha permesso di fare chiarezza sul piano industriale di Electrolux, che ha confermato l’intenzione di dedicare 40 milioni di investimenti nei prossimi tre anni, a garanzia della prospettiva di mantenimento e sviluppo delle attività dell’insediamento di Solaro».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore