Fiat Masera, una sconfitta che fa male

Amaranto ko in casa contro l'Oderzo che non aveva mai vinto. Femminile: Aviometal battuta di misura a Teramo. In A2 bene Cassano, perde Crenna

A1 MASCHILE – Brutta e inattesa sconfitta per la Fiat Masera che cede in casa all’Oderzo (20-24), squadra ancora a secco di vittorie prima di scendere in campo al "Tacca". La partita disputata dalla squadra di Havlicek è stata forse la peggiore vista quest’anno a Cassano Magnago: squadra sottotono fin dal principio, Scisci nervoso e punito con una doppia esclusione, veneti subito in vantaggio supportati anche dalla prova eccellente del portiere Niepagen. Così gli amaranto sono scivolati sotto di cinque reti all’intervallo (7-12) e sono stati costretti a uno sforzo nella ripresa che ha portato la squadra cassanese sino al -2, trascinata da Corazzin. Però, con 10′ ancora da giocare, è riaffiorato il nervosismo: espulsi Scisci e Brakocevic (insieme a un avversario) e disastro compiuto con il punteggio di 20-24. La Fiat Masera rimane al sesto posto in classifica e continua a sperare di scalare una posizione viste le sconfitte di Mezzocorona e Brixen, ma ora ci si augura che questo ko non risulti decisivo al termine della stagione regolare.
Classifica (7a di ritorno): Bozen 39; Pressano 32; Trieste 30; Merano 23; Mezzocorona 19; CASSANO M. 17; Bressanone 16; Cologne 13; Oderzo 3.

A1 FEMMINILE – Sconfitta, ma con maggiori motivi di consolazione, anche l’Aviometal che a Teramo ha perso di strettissima misura, 20-19. Cassano ha dovuto fare a meno di Clerici, una delle giocatrici più in forma, ed ha anche dovuto subire qualche fischio indigesto. Ciò nonostante la squadra del presidente Petazzi ha saputo rimontare il parziale negativo del primo tempo (12-6) e, nonostante i cartellini rossi a Bongiovanni e Corradin, è arrivata a un soffio dal colpaccio segnando anche tre reti in un minuto. La rimonta però si è fermata qui e l’Aviometal è stata superata da Palermo ora al terzo posto. Classifica che, a parte le due capolista, rimane cortissima.
Classifica (5a di ritorno): Conversano, Salerno 33; Palermo 17; CASSANO M. 15; Mestrino 13; Teramo, Sassari 12; Casalgrande 9.

A2 MASCHILE – Una vittoria e una sconfitta per le squadre della provincia di Varese nel 12° turno del girone A. Cassano Magnago vince in volata sul Ferrarin con il punteggio 29-28 e raggiunge i milanesi a quota 19 in classifica; nulla da fare invece per Crenna superata 37-29 dal San Giorgio Molteno e tutt’ora penultima in graduatoria.
Classifica (5a di ritorno): Leno 32; Dossobuono 25; Molteno 20; CASSANO M., Ferrarin Milano 19; CG Torino 15; CRENNA 9; Luserna 5.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore