Forza Italia riparte sul territorio, con il Club Forza Silvio

Presentato nella sede di Cajello il Club gallaratese guidato da Elena Martire, alla presenza anche del consigliere regionale Marsico

Anche a Gallarate si apre l’attività del Club Forza Silvio, le iniziative territoriali volute da Silvio Berlusconi per affiancare la rinascita di Forza Italia. La prima presentazione è avvenuta venerd’ 7 febbraio, nella sede di piazza Diaz a Cajello. Un evento a cui hanno partecipato il direttivo del Club guidato da Elena Martire, il consigliere regionale di Forza Italia Luca Marsico (nella foto) e altri referenti locali come i consiglieri comunali, il leader di Agorà Nino Caianiello e il coordinatore gallaratese Moreno Carù.

«Un gruppo di cittadini che vuole proporre un nuovo stile di partecipazione», così Elena Martire ha definito il Club, presentando gli altri membri del direttivo del Club (Mirella Donato, Maria Teresa Tasca, Katia Tracanzan, Francesco Fratantonio), «imprenditrici e rappresentanti della società civile, che in questo contesto trovano possibilità di esprimere idee». Francesco Fratantonio è, insieme a Paolo Rapa, uno dei due lavoratori di Amsc licenziati quasi un anno e mezzo fa e poi riassunti dopo le sentenze del Tribunale del Lavoro (l’ultima a fine gennaio, per Rapa): «Io vengo da un partito Io sono stato vittima di una feroce discriminazione sul posto di lavoro e la sinistra che dovrebbe difendere i lavoratori ha invece applaudito chi ci aveva licenziati. Partiti che calpestano i diritti dei lavoratori, gli stessi che a Roma chiedono che siano rispettate le sentenze che riguardano Arcore. E anche il sindacato ci ha lasciato soli». Luca Marsico ha parlato del Club come di un passaggio del «grande progetto di rinnovamento della politica voluto da Silvio Berlusconi», per «trovare nuovo entusiasmo, dopo esperienze negative da Fini ad Alfano». Si riparte da qui, per ricostruire un radicamento nella società, nella convinzione che – riconosce il coordinatore Moreno Carù «qualche errore c’è stato, se siamo alle prese con l’antipolitica».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.