Gautieri verso la Reggina: “Faremo la partita nonostante le assenze”

Il tecnico del Varese ha parlato prima della partenza per la Calabria, dove non potrà contare su Trevisan, Blasi e Pavoletti: "Abbiamo diverse soluzioni per trovare l'equilibrio ideale"

Il Varese partirà per la lunga trasferta di Reggio Calabria nella serata di giovedì 27 febbraio e all’orizzonte ha la sfida di campionato di sabato 1 marzo allo stadio "Granillo" contro la Reggina.
Mister Carmine Gautieri dovrà fare a meno degli squalificati Trevisan, Blasi e Pavoletti, ma nella conferenza stampa di presentazione della gara non si dice preoccupato: «È ovvio che quando mancano delle pedine importanti per la squadra c’è un po’ di difficoltà, ma sono sicuro che i sostituiti saranno all’altezza. Ho provato diverse soluzioni per trovare il giusto equilibrio in campo e sono sicuro che chi scenderà sul terreno di gioco sarà pronto a dare il massimo».

A riguardo, il tecnico biancorosso ha provato Zecchin come mezzala sinistra e Neto Pereira punta centrale, soluzioni che con ogni probabilità saranno messe in pratica contro i calabresi: «Neto è un giocatore che può coprire più ruoli e uno di questi è l’attaccante di riferimento. Bjelanovic ha caratteristiche fisiche e tattiche simili a Pavoletti, però con Neto potremmo trovare soluzioni diverse. Il discorso comunque è più ampio: sono convinto che se le catene di gioco si muovono bene, anche se l’avversario ci studia, possiamo trovare i giusti meccanismi per condurre una gara positiva».

La Reggina, dopo i vari cambi di allenatore (Atzori, poi Castori, poi ancora Atzori e ora la coppia Gagliardi-Zanin), sembra aver trovato una buona forma, nonostante la classifica non sorrida ancora agli amaranto. Mister Gautieri però alza la guardia: «Con la nuova guida tecnica la Reggina ha cambiato marcia; il modulo 4-1-4-1, che poi è un 4-5-1, è uno schieramento molto chiuso e noi dovremo essere bravi a muoverci tanto e non dare punti di riferimento. Troveremo una squadra affamata e in buona salute che vuole uscire dai bassifondi della classifica. Anche contro il Novara ha giocato una buona partita non meritando la sconfitta. A Varese abbiamo affrontato squadre che si sono chiuse molto senza lasciarci molte possibilità di giocare, mentre in trasferta possiamo fare meglio, sapendo di poter sfruttare più spazi».

LEGGI ANCHE

CalcioIl Varese nei numeri: Sottili un po’ meglio di Gautieri

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore