Guardia di finanza in comune per gli immobili milanesi

La richiesta arriva in seguito alla contestazione della corte dei conti relativamente all'operazione di conferimento dei beni milanesi a titolo di aumento di capitale della Spes

Blitz della finanza al palazzo comunale. Lunedì mattina i finanzieri della compagnia gallaratese si sono presentati presso il municipio per chiedere copia dei documenti inerenti la vendita degli immobili di Milano e le relazioni inviate dall’Amministrazione alla Corte dei Conti di Milano.
La richiesta arriva in seguito alla contestazione della corte dei conti relativamente all’operazione di conferimento dei beni immobili siti in Milano a titolo di aumento di capitale della Società S.P.e.S. Gli uffici dell’Ente e della Patrimoniale hanno assicurato la più ampia disponibilità nel mettere a disposizione gli atti richiesti. Ma se dalla maggioranza confidano che sia una normale richiesta di atti le opposizioni sono, su questa vicenda, da tempo in fibrillazione. Preoccupano molto le contestazioni mosse dalla corte dei conti lo scorso dicembre quando, in merito all’operazione, parlò di assenza di trasparenza e della non ponderata valutazione dei piani operativi della S.P.e.S. in ordine alla capacità di mantenere un reale equilibrio finanziario per l’attività di gestione del patrimonio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore