“Ho sentito gli spari e mi sono buttato a terra”

Parla il proprietario del negozio di ricambi per auto che si affaccia sul luogo della sparatoria che ha portato all'evasione di un ergastolano e alla morte di uno dei banditi del commando

«Ho sentito gli spari, mi sono buttati a terra dietro la grata del negozio. È stato un inferno». Ha visto tutto in diretta il signor Pierantonio Ielmini, proprietario del negozio di ricambi per auto Stop ‘n Go, all’angolo tra viale Milano e via Galvaligi, teatro dello scontro a fuoco terminato con l’evasione di Domenico Cutrì e con la morte del fratello dell’ergastolano in fuga. Racconta così il suo pomeriggio di terrore:

(Intevista di Orlando Mastrillo)

«Ero in negozio con un cliente, prima pensavo fossero petardi, ma subito dopo mi sono reso conto che si trattava di armi da fuoco. Mi sono gettato a terra dietro la saracinesca del mio negozio, fatta in lamiera molto resistente: pensavo di essere al sicuro, ma uno dei bossoli ha attraversato la grata da parte a parte (foto). Ho visto quattro uomini assaltare gli agenti davanti al furgone della polizia penitenziaria, poi altri due che stavano sul lato del mio negozio: uno di questi ha preso un mitra dall’auto e ha sparato una sventagliata di colpi per coprire la fuga. Sarà durato una decina di minuti buoni (la chiamata al 118 è delle 15.08, ndr). Erano tutti a volto scoperto, ma non li riconoscerei perchè non erano vicinissimi. Sono scappati percorrendo a tutta velocità via Pacinotti (strada secondaria che corre parallela a viale Milano per sbucare a Madonna in Campagna, ndr). Sono stato sdraiato tutto il tempo, sono sotto choc».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 febbraio 2014
Leggi i commenti

Video

“Ho sentito gli spari e mi sono buttato a terra” 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore