I fedeli di Medjugorje al Palazzetto ma l’apparizione in pubblico non c’è

Una giornata di preghiera quella che si è svolta oggi a Varese. La veggente Marija Pavlovic però non si è sentita bene e ha lasciato il palazzetto nel tardo pomeriggio

Palazzetto stracolmo per la giornata di preghiera che si è svolta oggi a Varese.
Per il quarto anno consecutivo, si è tenuto l’ormai tradizionale raduno dei devoti di Medjugorje e sono stati tantissimi i fedeli che hanno colto l’occasione per condividere insieme un lungo momento di raccoglimento. 

Galleria fotografica

La Madonna di Medjugorje al Palazzetto 4 di 22

La domenica di preghiera è stata organizzata dall’Associazione Amici di Medjugorje di Varese, realtà molto attiva in provincia e non solo. I fedeli si sono ritrovati a partire dal mattino e hanno trascorso insieme tutta la giornata in un alternarsi di invocazioni, rosari, canti e testimonianze. 

Il momento più atteso, ovvero l’apparizione della Vergine alla veggente Marija Pavlovic però non c’è stato. La donna si è sentita poco bene e ha preferito vivere in privato il momento di raccoglimento con la Madonna. Nel primo pomeriggio ha voluto comunque condividere con i presenti la sua storia così particolare e la sua testimonianza di fede. Marija Pavlovic vive in Italia da anni. È una dei sei veggenti di Medjugorje e dagli anni Ottanta, afferma di avere delle apparizioni quotidiane. 

Il programma si è svolto poi come da programma. Tra le persone che sono intervenute oggi, anche Don Germano, sacerdote nigeriano, che ha portato la sua esperienza di vita e il suo rapporto con la fede. Presenti alla giornata anche 50 bambini che hanno portato delle rose bianche sul palco come dono alla Madonna.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 febbraio 2014
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La Madonna di Medjugorje al Palazzetto 4 di 22

Video

I fedeli di Medjugorje al Palazzetto ma l’apparizione in pubblico non c’è 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.