I militanti di destra posano con lo striscione contro “fasci e nazi”

“Niente spazi a fasci e nazi” è scritto sullo striscione occultato da alcuni militanti di destra prima del corteo per le vie di Borsano. E a posare dietro al telo c’è anche il consigliere comunale Checco Lattuada

"Rimosso prima, nessuno lo ha visto". E’ questo l’improvvido commento che il consigliere comunale Checco Lattuada di Busto Arsizio ha affidato a Facebook per descrivere la foto che lo vede in posa (il terzo da destra, ndr) con alcuni ragazzi dietro ad uno striscione contro "fasci e nazi".

Il messaggio, appeso la notte prima del corteo per la giornata del ricordo, è "lo striscione che ci doveva accogliere al corteo", ricostruisce lo stesso Lattuada, ma è stato tolto da qualche militante del gruppetto di attivisti chiamati a raccolta da Ardito Borgo e -dopo questo scatto- è stato fatto sparire. "Bottino di guerra?", domanda qualcuno commentando la foto mentre altri si complimentano per questa fotografia con il consigliere.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore