Il Governo Renzi passa l’esame parlamentare

Il voto di fiducia arriva a larga maggioranza alla Camera: sono stati 378 i deputati che hanno votato si e 220 i no. Anche Bersani in aula dopo il malore delle scorse settimane

Dopo la fiducia incassata al Senato con 169 voti favorevoli e 139 contrari, martedì 25 febbraio il Governo Renzi passa l’esame parlamentare e il voto di fiducia passa a larga maggioranza come previsto anche alla Camera: sono stati 378 i deputati che hanno votato si e 220 i no.

Matteo Renzi ha parlato alla Camera, per il discorso sulla fiducia. Scuola, imprese, legge elettorale, la riforma del Titolo V, lotta alla mafia i punti principal che ha toccato. Tono colloquiale, a braccio e stessa enfasi del discorso al senato. 
«La nostra generazione non ha più alibi – ha sostenuto in un passaggio – il momento che stiamo vivendo non può farci avvicinare con il senso di chi accusa sempre gli altri». Tra i banchi  era presenti anche Enrico Letta, molto appaludito, e c’è stato grande entusiasmo per il ritorno di Pier Luigi Bersani, alla sua prima apparizione istituzionale dopo il malore delle scorse settimane. Renzi lo ha ringraziato con un tweet.

La maggioranza regge, anche dentro il Pd rientrano tutti dissensi. Pippo Civati, pur dichiarando di non essere d’accordo con Renzi, annuncia la fiducia, e lo scrive in un tweet.
 

 
Il Movimento 5 Stelle ha fatto un’opposizione durissima, con interventi feroci di tanti deputati. Beppe Grillo accoglie così la fiducia al Governo Renzi. 

VIDEO DALLA CAMERA DEI DEPUTATI

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore