Il meglio della cucina napoletana con il cuoco Antonio Arfè

Una serata all’Hotel Mo.oM per conoscere i piatti tipici della cucina napoletana con la presentazione anche dei libri di “ilfilodipartenope”, una proposta editoriale che parla di palato ancora prima di essere aperta

Un bagno nella ricca e sorprendente tradizione enogastronomica napoletana, frutto di ricette semplici e di prodotti selezionati direttamente sul territorio. Il tutto accompagnato dall’esposizione di alcuni dei libri più significativi editi dalla casa editrice Ilfilodipartenope.
E’ questa la ricca serata che MO.OM Hotel suggerisce alla sua clientela nel primo incontro a cena del 2014, con uno chef italiano. Giovedì 27 febbraio 2014, con inizio alle ore 20:30, sarà ospite dello chef del MO.OM Giorgio Perin, Antonio Arfè, espressione della 4° generazione di gastronomi napoletani noti per la loro capacità di coniugare tradizione e nuove tendenze emergenti sul territorio.
Una occasione durante la quale verrano presentati i libri de "Ilfilodipartenope" progetto editoriale del laboratorio di Lina Marigliano e Alberto D’Angelo. Piccoli librini d’arte vestiti di carta materica che ci parlano del testo prima ancora di essere aperti. Il testo lascia lo spazio alla comunicazione visiva, tattile, per mezzo della natura e dell’origine della carta: la trasparenza, la rugosità, il colore, la rilegatura, il formato delle pagine, eventuali oggetti feticci, l’intervento di un artista chiamato ad esprimersi dopo essere stato sollecitato da un percorso poetico inventato, creato e organizzato da noi. Così il libro da opera individuale diventa opera comune, luogo di incontri di perizie artigianali e artistiche.
«Con questa iniziativa vogliamo proporre e celebrare la tradizione di una regione che storicamente ha dato molto alla cucina italiana. Antonio Arfé, cui ci legano rapporti di amicizia ed esperienze professionali sia nazionali che estere, ci proporrà un sapiente mix di sapori che coniugano la migliore produzione locale e il desiderio di sorprendere che è in tutti i grandi chef» ha commentato Giorgio Perin, regista delle serate gastroniche.
Ogni portata sarà accompagnata da una raffinata selezione di vini scelti per noi da Osvaldo De Tomasi, titolare della storica enoteca di Busto Arsizio “Oscar”, segnalata anche dal critico di vini Robert Parker. Un’occasione quindi non solo per degustare ma anche per conversare con i due chef sulle tendenze in atto della cucina nazionale.

Per ogni informazione sulla serata e la prenotazione si prega di rivolgersi a:
sales@moomhotel.com

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.