Il Pd: “Tassa di soggiorno, stop per un anno”

Jimmy Pasin chiede alla maggioranza una "moratoria" sulla nuova imposta. "Nel frattempo, si cerchi un accordo con gli altri Comuni e con le associazioni degli albergatori"

Moratoria di un anno per la tassa di soggiorno e poi un confronto con gli albergatori per capire come migliorare il sistema turistico usando le risorse ottenute. È la proposta che viene dalle file dell’opposizione, con Jimmy Pasin del Pd, per superare lo scontro tra Comune e albergatori sulla imposta di soggiorno: «Una moratoria per un anno di questo "balzello", che, fra l’altro, non dà certo un’entrata così sostanziosa» dice Pasin. «Nel frattempo, ricercare un’intesa con gli altri Comuni aeroportuali per assimilare le imposte e con le Associazioni degli Albergatori e degli altri operatori del sistema turistico ricettivo per chiarire come investire queste entrate». Pasin sottolinea infatti che «da parte della giunta non c’è nessuna idea di come usare le risorse, per quali scopi».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore