In tre per un posto da candidato sindaco

Domenica 2 marzo si terranno le primarie per scegliere il candidato della lista Insieme per Sesto. In corsa Pietro Ferrario, Emanuela Zambenedetti e Ugo Mazzoccato

primarie per sestoAncora due giorni per decidere chi votare. Domenica gli elettori del centro sinistra di Sesto Calende potranno scegliere il proprio candidato sindaco. Alle primarie si presentano Pietro Ferrario, Emanuela Zambenedetti o Ugo Mazzoccato
Per Insieme per Sesto è un cambiamento significativo, dopo la sconfitta, cinque anni fa, della storica lista civica. Giovedì sera i tre candidati si sono presentati pubblicamente e i cittadini hanno risposto con entusiasmo e con una partecipazione oltre ogni più rosea previsione. La sala consiliare era stracolma tanto che in diversi non sono riusciti ad entrare, visto che erano presenti oltre centocinquanta persone. 
Un dibattito sereno che segue un comune impegno fissato dalla lista civica attraverso un manifesto per una città intelligente. Quarantacinque anni di media e, a parte Ugo Mazzoccato, già consigliere comunale allora giovanissimo, vent’anni fa, tutti alla prima esperienza in politica. 
Ha aperto gli interventi di presentazione Manuela Zambenedetti. “Il sindaco lo vedo come una figura che faccia sognare. La politica non deve essere autoreferenziale, ma deve saper ascoltare. Essere la voce di chi non ha avuto voce. Abbiamo bisogno di un cambiamento culturale anche legato alla scuola, ai giovani e allo svago”.
primarie per sestoPietro Ferrario è il più giovane dei tre ed ha l’età del Premier.  “Fino a un mese fa, guardavo la politica da fuori, fino a quando mi hanno proposto di candidarmi per il comune per provare a fare qualcosa di concreto. Non voglio una politica di contrapposizione e i problemi non hanno colore. Dobbiamo essere costruttivi per migliorare tutti insieme la nostra città”.
 
Ugo Mazzoccato si presenta come il portavoce di un gruppo di sognatori. Ha raccontato come era la città quando c’era lavoro. “Io insieme a voi possiedo il paese, ma non questo palazzo. Non lo voglio, perché propongo un’amministrazione partecipata. Oggi le risposte non possono essere individuali. Il lavoro è il punto più importante e vorrei un assessorato che si occupi di questo”.
 
La serata è stata ricca di domande sulle visioni del futuro per Sesto ma anche di interventi su questioni molto concrete. L’attenzione principale, oltre ad alcuni problemi sociali, è stata l’urbanistica con un sogno nel cassetto di veder la città più bella, vivibile e capace di attrarre come è stato per il suo passato.

I tre candidati si stanno sfidando anche sul principale social network. Hanno tutti una propria pagina su Facebook: Ugo Mazzoccato Sindaco, Pietro Ferrario candidato sindaco di Sesto Calende, Emanuela Zambenedetti – Insieme per Sesto.  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore