L’aeroporto parla cinese e fa danzare i leoni

Festeggiato il capodanno cinese tra i gate del terminal 1 in presenza del console e delle compagnie aeree. Il mercato è potenzialmente vastissimo e lo scalo varesino vuole attrarlo

Perché ballano due leoni tra i gate d’imbarco di Malpensa? La risposta arriva dal continente asiatico ma, a ben vedere, è molto più vicina e legata al presente e al futuro dell’aeroporto e del business turistico ed economico del territorio lombardo.

Galleria fotografica

Capodanno cinese a Malpensa 4 di 8

I due leoni che ballano sono formati da quattro ragazzi che si sono esibiti in un rito che si chiama la “Danza del leone”, un auspicio per la felicità e la prosperità di tutti nell’anno appena iniziato. Fa parte della ritualità del capodanno cinese e a sancirne l’importanza era la presenza del console Generale della Repubblica Popolare Cinese a Milano, Liao Juhua, e dei rappresentanti delle compagnie aeree che operano su Malpensa: Agatha Lee, Country Manager Italia di Cathay Pacific Airways e Li Yu, Generai Manager di Air China, nonché del Chief Operating Officer di SEA, Giulio De Metri.

Ed ecco spiegato il perché: Milano Malpensa oggi è collegata con tre delle principali destinazioni cinesi: Shangai, Hong Kong e Beijing. Nel 2013 i passeggeri che hanno scelto di volare da o per Milano da queste città sono stati circa 570.000, in particolare 223.000 su Shangai, 228.000 su Hong Kong e 118.000 su Beijing. Numeri importanti si sono registrati anche verso altre destinazioni quali Wenzhou con 85.000 passeggeri, Taiwan con 30.000 passeggeri mentre 65.000 passeggeri si sono diretti in altre città. Le compagnie aeree cinesi con voli diretti per la Cina da Malpensa sono Cathay Pacific, che opera tutti i giorni su Hong Kong e Air China, che opera sette giorni su sette su Shangai e collega Pechino cinque volta alla settimana (orario estivo 2014).

Sono numeri importanti ma ancora pochi se consideriamo il potenziale cinese in termini di turismo e business. E la celebrazione del capodanno cinese sembra dunque un’intesa per intensificare i rapporti in vista di nuove alleanze.
SEA sta portando avanti le trattative con Air China per intensificare le frequenze, mentre, sia per i voli passeggeri sia peri voli cargo, sono già aperti i contatti con i vettori cinesi China Southern, China Eastern e Hainan per l’apertura di nuovi collegamenti.

Nell’ultimo decennio i flussi di passeggeri cinesi a livello mondiale sono passati dai 12 milioni del 2001 ad una previsione di 100 milioni nel 2014. (fonte: Trends&Analysis www.formazioneturismo.com)
I volumi di traffico Milano-Cina hanno registrato una costante e significativa crescita in termini di passeggeri dai 269.000 del 2008 ai 751.000 del 2013 con un incremento assoluto del 179% negli ultimi 5 anni e una crescita media ponderata (CAGR) del 23%.
Per supportare l’incremento dei flussi di passeggeri cinesi e per facilitarne la permanenza in aeroporto, SEA ha recentemente lanciato il progetto "Chinese Friendly Airport" che rende gli aeroporti di Milano più attrattivi e confortevoli per la clientela cinese, grazie a una serie di iniziative volte a migliorare l’experience di viaggio del target cinese e di sviluppare collaborazioni commerciali e istituzionali per la promozione degli scali.
L’aeroporto di Malpensa accoglierà i turisti cinesi rispondendo ad alcuni dei loro bisogni quali, ad esempio, il supporto all’acquisto in madrelingua cinese (shopping hel-per) — personale di front desk e personale dei retailers formato con corsi ad hoc sui fonda-menti della cultura cinese – utili a instaurare con i passeggeri un dialogo più efficace nella scelta e nell’acquisto nei negozi dell’aeroporto. Inoltre, la collaborazione con Tour Opera-tor specializzati nella gestione di flussi di turisti cinesi Incoming /Outgoing ha permesso di distribuire ai passeggeri cinesi una carta sconto denominata "Fascination", con l’obiettivo di incentivare lo shopping in aeroporto.

È stata introdotta la lingua cinese nelle principali segnaletiche aeroportuali di servizio al fine di agevolare gli spostamenti dei passeggeri cinesi all’interno dell’aeroporto. Per offrire un ulteriore supporto in mobilità ai passeggeri cinesi è inoltre stata tradotta in lingua cinese le app per smartphone di Malpensa, utilizzabile gratuitamente grazie alla connessione Wi-Fi disponibile nello scalo e una versione del sito sempre in cinese entro il 2014.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 febbraio 2014
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Capodanno cinese a Malpensa 4 di 8

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.