L’agricoltura naturale dà il via alle cinque giornate green

Il primo incontro si svolgerà il 25 febbraio alle 21 presso la sala Triacca di via Volta. A far da cappello a tutta l’iniziativa sarà la permacultura

Nessun taglio accademico, un modo diverso di intendere l’agricoltura e progettare il nostro futuro: martedì 25 febbraio si svolgerà la prima delle “Cinque giornate di Azzate”, un ciclo di incontri che, dall’agricoltura, all’edilizia, alla distribuzione, presenteranno un’altra via per uno sviluppo più "green" della nostra società.
L’impostazione complessiva degli appuntamenti era già stata presentata: si svolgerà lungo l’arco di 5 serate (dal costo di 5€ a serata) dove interverranno una serie di relatori qualificati introdurranno gli argomenti partendo da esperienze concrete ed applicabili a partire dal proprio quotidiano.
A far da cappello a tutta l’iniziativa sarà la permacultura, un metodo per progettare e gestire paesaggi antropizzati in modo che siano in grado di soddisfare bisogni della popolazione quali cibo, fibre ed energia (leggi di più su Wikipedia).

Il primo incontro, che si svolgerà 25 febbraio alle 21 presso la sala Triacca di via Alessandro Volta 26 (oppure in streaming presso l’enoteca del Borgo di via Volta 47), vedrà come relatori Stefano Soldati, libero docente del centro di permacultura “La Boa” ed esperto di bio costruzione, il giornalista Andrea Paracchini, autore de “La rèvolution dei colibrì’” e Fabio Minazzi, Ordinario di filosofia teoretica presso la facoltà di scienze dell’università degli studi dell’Insubria.

La presentazione di Andrea Maria Pirollo

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 febbraio 2014
Leggi i commenti

Video

L’agricoltura naturale dà il via alle cinque giornate green 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.