L’Atletica San Marco conferma Traietta alla presidenza

Rifatto il consiglio direttivo del club che organizza la Maratonina di Busto. Otto le conferme, i nuovi entrati sono Diego Furia, Milena Rosa e Paolo Oldani

È stato rinnovato nei giorni scorsi il consiglio dell’Atletica San Marco di Busto, che resterà in carica per il triennio 2014/17. Ben otto i confermati cui si sono aggiinte tre nuove entrate nel direttorio dell’associazione che poi ha eletto all’unanimità Enrico Traietta nel ruolo di presidente: terza conferma per il numero uno del club, in carica ormai dal 2008.
La San Marco conta quasi 300 iscritti e ha come proprio fiore all’occhiello dal punto di vista organizzativo la "Maratonina Città di Busto" (nella foto la partenza) che nelle ultime edizioni ha visto al via oltre 2000 podisti.
Accanto a Traietta, nel ruolo di vice, è stato confermato Antonio Apolonio che della "Maratonina" è il referente principale. Accanto a lui ha assunto la vicepresidenza anche Roberta Slanzi, da tempo "anima rosa" della società; conferme anche per il tesoriere Chicco Elli e per la segretaria generale biancoblu Fiorangela Colombo.
Per quanto riguarda le altre deleghe, Sergio Orlandi continuerà ad affiancare Elli e il nuovo eletto Diego Furia nella sezione gare e manifestazioni. Furia in particolare metterà a disposizione il suo palmares da atleta (ha un personale di 2h48′ sulla distanza della maratona) per coinvolgere i top runners bustocchi. Luciano Rosso si occuperà di approvigionamenti mentre Milena Rosa, altra nuova entrata in consiglio, toccherà affiancare Colombo e Slanzi nei rispettivi impegni.
Infine Antonio Erre (confermato) e Paolo Oldani (nuovo) sovraintenderanno all’area comunicazione per la gestione delle notizie e l’aggiornamento del sito internet sanmarchino, attualmente in fase di rinnovamento.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.