L’economia al cinema. Primo appuntamento con “C’è chi dice no”

L’incontro è in programma sabato 1 marzo, dalle ore 9.30, alle ore 12.30, nella sede di via Monte Generoso

Avvicinare gli studenti delle Scuole superiori ai temi dello sviluppo economico e sociale attraverso il grande schermo: è questo in sintesi “Economovies”, il progetto promosso dall’Università degli Studi dell’Insubria. Con l’obiettivo di stimolare la riflessione su temi di estrema attualità, ma non sempre di facile comprensione, il Dipartimento di Economia guida orami da tre anni i giovani in un percorso di avvicinamento alle problematiche, alle contraddizioni e alle diseguaglianze che oggi segnano i caratteri quantitativi e anche la qualità dello sviluppo economico e sociale, a livello globale, affidandosi alla rappresentazione cinematografica.

Il progetto prevede la proiezione di una pellicola, legata a temi economici e di attualità, con una introduzione da parte di uno o più docenti del Dipartimento o esterni, e un dibattito finale sulle curiosità e criticità emerse. L’idea di fondo è di affidarsi a una fonte di conoscenza non convenzionale – il cinema – che, grazie all’immediatezza e alla dinamicità delle immagini e al linguaggio veloce e non tecnico che la caratterizzano, costituisce un mezzo particolarmente efficace per catturare l’interesse dei destinatari dell’iniziativa.

L’incontro è in programma sabato 1 marzo, dalle ore 9.30, alle ore 12.30, nella sede di via Monte Generoso 71, a Varese: sarà proiettato il film “C’è chi dice no", commedia del 2011 di Giambattista Avellino, sul tema della raccomandazione, interverranno i professori Enrica Pavione e Alfredo Biffi, docenti del Dipartimento di Economia.

All’iniziativa parteciperanno centocinquanta studenti del quarto e quinto anno delle Scuole superiori di Varese e provincia e le iscrizioni sono ancora aperte: basta inviare una mail a: concetta.caliendo@uninsubria.it .

Gli studenti partecipanti potranno, inoltre, elaborare una relazione sull’incontro e mandarla alla segreteria amministrativa, all’indirizzo: concetta.caliendo@uninsubria.it, entro e non oltre il 16 maggio 2014: la migliore sarà premiata con un buono acquisto libri.

Contatti per informazioni

Dott.ssa Concetta Caliendo – concetta.caliendo@uninsubria.it ; tel: 0332 395001

Prof.ssa Enrica Pavione – enrica.pavione@uninsubria.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.