L’ex sindaco Fumagalli condannato anche in appello

La vicenda delle amiche dell'est, in secondo grado i i giudici confermano la condanna con un piccolo sconto

 La corte d’appello di Milano ha condannato Aldo Fumagalli a 3 anni e 10 mesi, confermando il verdetto di colpevolezza del primo grado. L’ex sindaco di Varese era stato condannato, nel primo processo, a 4 anni di carcere per peculato e concussione per induzione.

L’ex politico della Lega Nord era stato ritenuto colpevole, tra l’altro, di aver utilizzato indebitamente le auto blu del comune per trasportare le sue amiche (peculato).
Fumagalli si era dovuto dimettere, nel 2005, dopo che lo scandalo relativo ad amicizie con ragazze dell’est Europa, era divenuto di dominio pubblico. 

Nel 2013 commentò così la condanna: «Sentenza già scritta, sono 7 anni e mezzo che sono oggetto di una persecuzione». 

Leggi anche:

La condanna in primo grado

Il giorno in cui si dimise 

I sexy viaggi in auto blu

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.