La Cimberio prova con Omegna le mosse per Avellino

Mercoledì (dalle 18) allenamento congiunto a Masnago contro i piemontesi di LegaDue Silver. In campo i due fratelli De Nicolao. Scekic tornato regolarmente a disposizione

Ci saranno i fratelli De Nicolao uno contro l’altro nell’allenamento congiunto – il cosiddetto scrimmage, per dirla all’americana – che la Cimberio sosterrà dalle 18 di mercoledì 12 febbraio contro i piemontesi della Paffoni Omegna al PalaWhirlpool (libero al pubblico). I biancorossi sono tornati quest’oggi – martedì – al lavoro con una doppia seduta di allenamento: mattinata con pesi e lavoro individuale e pomeriggo con la squadra agli ordini di coach Fabrizio Frates. Unico assente giustificato Adrian Banks per un problema da… comune mortale (mal di denti) che ha consigliato un po’ di riposo; tutti a disposizione i suoi compagni a partire da Marko Scekic. Il pivot (in primo piano nella foto a destra), rimasto a guardare pressoché per tutta la scorsa settimana, ha quasi completamente smaltito il fastidio muscolare e ha sostenuto un ulteriore esame di controllo che ha dato il via libera al ritorno sul parquet. La Cimberio lavorerà poi a Masnago per il resto della settimana, con la partenza per la Campania prevista per sabato pomeriggio: la squadra scenderà quindi in campo ad Avellino domenica (18,15) contro la Sidigas dell’ex di turno Frank Vitucci.
Ora però occhi puntati sulla partitella non ufficiale con Omegna, che dovrà far segnare passi avanti per l’inserimento negli schemi dell’ultimo arrivato Linton Johnson, giocatore tecnicamente differente dal predecessore Hassell e quindi con necessità differenti anche sotto il profilo tattico. La Paffoni è allenata da Giampaolo Di Lorenzo e sta disputando il campionato di LegaDue Silver (la ex B1) e si trova al quarto posto a due soli punti da Ferrara e Matera che occupano la piazza d’onore. Oltre a Francesco De Nicolao, fratello minore (classe ’93) del varesino Andrea e anch’esso playmaker, tra i rossoverdi troviamo Sebastiano Bianchi che ha giocato nelle giovanili biancorosse. Interessante vedere all’opera anche gli stranieri di Omegna: il nazionale canadese Jevhon Shepherd, quinto realizzatore della "Silver" e soprattutto l’americano Mike James, capocannoniere con 22,6 punti di media a partita, già per cinque volte sopra quota 30. Proprio nell’ultimo turno di campionato, a Treviglio, James ha fatto segnare il record personale con 34 punti: curioso vederlo all’opera contro una difesa di Serie A come quella varesina, che pure non è tra le più ermetiche del massimo torneo nazionale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore