La filosofia a teatro: quando arte e cultura fanno spettacolo

Liceo Cairoli e Associazione culturale RagTime propongono teatro e conferenze dedicate alla filosofia e al pensiero. Un'offerta culturale aperta alla città

Conferenze e spettacoli teatrali, tra marzo e aprile, saranno l’occasione per una riflessione filosofica e scientifica aperta a tutti.
 
E’ stata presentata dai professori Enzo Laforgia e Maria Vittoria Petrucciani del Liceo Classico Cairoli di Varese, e dal Presidente dell’associazione culturale ‘Ragtime’ di Varese Adriano Gallina, l’iniziativa culturale ‘Pensiero in scena‘. Si tratta di un progetto culturale che affianca la rassegna teatrale Goccecon conferenze pomeridiane, gratuite e aperte a tutti per mettere al centro il pensiero filosofico e scientifico. 
« Per noi è l’occasione di ampliare l’offerta formativa – spiega il professor Laforgia –  Esiste una domanda di approfondimento dei temi filosofici e non solo da parte dei nostri studenti».
 
L’esigenza di “educare” si incontra, così, con una proposta culturale che mette al centro il teatro di riflessione: « RagTime propone un teatro che non sia intrattenimento, ma analisi – ha spiegato Adriano Gallina – per questo è stata naturale la collaborazione con il liceo Cairoli, una sinergia tra enti per dare alla città una proposta che non sia solo svago». 
 
Gli ultimi tre spettacoli della rassegna Gocce, quindi, saranno abbinati ad altrettante conferenze con docenti universitari. 
Il 3 marzo, alla sala Montanari di Varese ore 14.30, la prima conferenza a cura di Marco Bersanelli, Università degli Studi di Milano,  che presenterà ‘l’origine dell’universo’. Seguirà lo spettacolo al Teatro Nuovo di Varese, il 13 marzo alle 21.00, dal titolo Big Bang di e con Lucilla Giagnoni. 


Il secondo appuntamento al Teatro Nuovo è previsto invece per il 3 aprile sempre alle ore 21: una produzione del Teatro dell’Argine che propone lo spettacolo ‘Tiergartenstrasse 4. Un giardino per Ofelia.’ a cui è abbinata, il 27 marzo alle ore 14.30 in Sala Montanari, la conferenza che sarà tenuta da Roberto Maiocchi, dell’Università cattolica di Milano, riguardo il tema ‘scienza e razzismo’. 


Kant sarà protagonista degli ultimi due eventi. Il primo, 28 aprile ore 14.30 in Sala Montanari,  Piero Giordanetti, Università degli Studi di Milano, farà riflettere presentando ‘Kant e la legge morale’, mentre l’8 maggio al Cinema Teatro Nuovo ore 21.00, lo spettacolo ‘il cielo stellato sopra di me. Omaggio a Immanuel Kant’ a cura e con la partecipazione di Renato Carpentieri. 
 
‘Pensiero in scena’ è un progetto rivolto all’ampliamento dell’offerta formativa di studenti e non. Il progetto ha già raccolto l’interesse di altre scuole del territorio che potrebbero inserirsi dal prossimo anno per rilanciare l’offerta culturale in città.
Costo biglietti per gli spettacoli: intero 18 euro, ridotti/convenzione generica 12 euro (13 marzo e 8 maggio), 15 euro (3 aprile), studenti 10 euro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore