La Robur si scuote contro Treviso

In DNB Varese torna al successo contro i veneti, eredi della Benetton; cade invece a sorpresa Legnano. DNC, Saronno sorprende ancora, Gazzada battuta nel big match. In C2 cade la Valceresio

DNB – La Robur di coach Pagani si ritrova in una delle serate più importanti e delicate, battendo al Campus la nobile decaduta Treviso ricca di giocatori "reduci" dalla Serie A. I gialloblu tornano così a muovere la classifica grazie al 67-53 inflitto agli eredi della Benetton, grazie a una prova concreta di Matteucci (23 punti, 8 rimbalzi) e di Santambrogio, bravo in regia ma anche in fase di realizzazione. Pagani ha anche sguinzagliato i suoi giovani sul parquet, ripagato sia da Piccoli sia dall’esordiente Vai subito a segno.
Crolla invece a sorpresa la Europromotion Legnano, superata 77-63 dall’Urania sul campo dei milanesi e raggiunta in vetta da Orzinuovi. Stop preoccupante per una squadra che aveva dominato per oltre tre mesi ma che ora sta accusando qualche passaggio anche sì alla vigilia del match di ritorno con la Fortitudo per la Coppa Italia. I Wildcats hanno fatto il break dopo l’intervallo grazie a Masieri e Paleari, non bastano per i biancorossi i punti di Maiocco (14) e Tavernelli (13 con 9 rimbalzi).
Niente da fare neppure per la Ltc Sangiorgese, battuta in casa da Costa Volpino (64-70) anche per via di un organico ridotto: fuori Priuli e quasi inutilizzabile Zanelli, la squadra di Albanesi si è affidata al bomber Benzoni (26 punti, 11 rimbalzi), ha ricucito il primo svantaggio passando a condurre nel terzo periodo ma poi ha pagato dazio e si è arresa ai canestri di Centanni (24).
Girone BRisultati e classifica

DNC – Non riesce al 7Laghi l’assalto al Borgosesia di coach Alberto Zambelli: i gialloblu di Garbosi reggono per oltre metà partita l’urto della capolista trascinata dal "Rooster" Maurizio Giadini (18 punti, 15 rimbalzi, 4 assist…) ma poi finiscono le munizioni e si arrendono ai piemontesi 87-73. Spertini è a lungo protagonista (23 punti) al pari di Savelli (20), però la ripresa da polveri bagnate è fatale a Gazzada.
Chi invece continua a stupire è Saronno, capace di infilare la nona vittoria consecutiva questa volta ai danni di Crema, tenuta a quota 52 punti (a 64). Successo non semplice e maturato nell’ultimo periodo quello della Freestation brava ad alzare l’intensità difensiva al momento giusto, mentre in attacco il principale protagonista è stato Stefano Mercante (17) coadiuvato da De Piccoli e Leva. Ora i biancoazzurri sono al secondo posto a due lunghezze da Imola, prossima avversaria di Saronno.
Girone ARisultati e classifica
Girone BRisultati e classifica

C REGIONALE – Si ferma non senza sorpresa la marcia della Valceresio capolista (Fanchini 20) superata in casa da Opera 61-67; ne approfittano le tre inseguitrici Cislago, Garbagnate e Robbio tutte a segno con la squadra di Sassi che vince 83-72 il derby con Casorate (Cattaneo 20; Corona 25). Gli altri due derby provinciali premiano Cassano sul Bosto (59-74, Lombardi e Mapelli top scorer con 22) e Tradate che domina Gallarate (81-58, Ciardiello 28; Bianchi 23). 
Girone CRisultati e classifica

D REGIONALE – Tutto facile per la capolista Daverio che travolge 70-44 Novate con il collettivo (Conti 10 unico in doppia cifra), ma l’inseguitrice Bollate non molla e vince 59-77 a Fagnano (Zacchello 14). Larga anche la vittoria di Busto sul Campus (77-43; Diakhate 13, Cattalani 12), mentre Castronno vince di un soffio in trasferta sul Casalbasket (67-68; Donati 20); bene anche Luino nel derby con Somma (68-61; Gubitta 18, Crane 21), così come Malnate su Venegono (78-66; Tognoni 14, G. Riva 24). Infine bel colpo di Marnate che passa 60-70 a Corbetta con 24 di Parravicini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.