La storia del fondatore di Comunione e Liberazione alla Liuc

All'università Cattaneo la presentazione del libro di Alberto Savorana. Intervengono l’autore, il presidente Eni Giuseppe Recchi, il presidente LIUC Michele Graglia

La storia del fondatore del Movimento di Comunione e Liberazione, Don Luigi Giussani, in un libro che raccoglie le tappe salienti del suo percorso umano e spirituale, a partire da un’idea di cristianesimo come fatto, come evento reale nella vita dell’uomo, che ha la forma di un incontro. Una biografia ricca di documenti inediti, che offre ai lettori il segno della sua eredità per la vita delle persone e della Chiesa. Fa tappa alla LIUC – Università Cattaneo la presentazione di “Vita di Don Giussani” di Alberto Savorana (edito da Rizzoli), con un incontro promosso da Fondazione San Giacomo e da LIUC, in programma il prossimo mercoledì 5 marzo alle ore 18 in aula Bussolati. Insieme all’autore, interverranno il Presidente Eni Giuseppe Recchi e il Presidente della LIUC – Università Cattaneo Michele Graglia.

«La storia di don Giussani è così significativa, – ha dichiarato don Julián Carrón, presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione – perché ha vissuto le nostre stesse circostanze, e ha dovuto affrontare le stesse sfide e gli stessi rischi, ha dovuto fare lui stesso il cammino che descrive in tanti brani delle sue opere». Le circostanze che ha attraversato e le persone incontrate sono state decisive per il delinearsi della vocazione di don Luigi Giussani: i suoi genitori, i professori e i compagni del Seminario, le sue letture, il sacerdozio, i primi giovani conosciuti in confessionale o in treno, l’insegnamento, le incomprensioni e i riconoscimenti, la malattia.

Don Giussani ha sempre considerato il cristianesimo come un fatto, un evento reale nella vita dell’uomo, che ha la forma di un incontro, invitando chiunque a verificarne la pertinenza alle esigenze della vita. Così è stato per i tanti ragazzi e adulti di tutto il mondo che hanno riconosciuto in quel prete dalla voce roca e attraente non solo un maestro dal quale imparare, ma soprattutto un uomo col quale paragonarsi, un compagno di cammino affidabile per rispondere alla domanda: come si fa a vivere?
Oggi uno di quei “ragazzi”, Alberto Savorana, che con lui hanno percorso un tratto importante della loro vita e continuano a seguire ciò che egli stesso seguiva, prova a raccontare chi era e come ha vissuto don Giussani attraverso molti documenti inediti. Nasce così questa biografia che, oltre a ricostruire per la prima volta la cronaca dei giorni del fondatore di Comunione e Liberazione, offre ai lettori il segno della sua eredità per la vita delle persone e della Chiesa.
Prima della presentazione del libro di Savorana, gli studenti della LIUC potranno incontrare il Presidente Recchi sul tema “Eni, strategia ed etica di una grande multinazionale nella società della globalizzazione". Al termine, alle ore 17.45, il Presidente Recchi sarà disponibile ad incontrare i giornalisti interessati.

Alberto Savorana è nato nel 1959, sposato, con tre figli, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato presso RAI-USA a New York. Dal 1994 al 2008 è stato direttore di Tracce, mensile internazionale di Comunione e Liberazione. Dal 1983 ha collaborato con don Giussani alla realizzazione della collana BUR “i libri dello spirito cristiano” e alla pubblicazione dei libri del fondatore di CL. Attualmente è responsabile dell’ufficio stampa e pubbliche relazioni di CL e delle attività editoriali del Movimento.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.