Latitante per estorsione a mano armata, arrestato in motel

Fermato dalla Polizia un 39enne su cui pendeva un mandato d'arresto: era stato condannato per una estorsione avvenuta nelle Marche

Gli agenti del commissariato di Gallarate hanno arrestato nella tarda serata di martedì un latitante condannato per estorsione. Dopo aver individuato l’uomo, la Polizia è entrata in azione intorno alle 23, in un albergo della zona di Lonate Pozzolo, nei pressi dell’aeroporto di Malpensa, dove il latitante si trovava in compagnia di una donna di nazionalità rumena.
Su A.I., trentanovenne albanese di Durazzo con precedenti per falso e porto abusivo d’arma, pendeva un ordine di carcerazione spiccato dal Tribunale di Macerata nel gennaio del 2014, relativo ad una sentenza di condanna per estorsione a mano armata avvenuta a Civitanova Marche nel febbraio 2007, che gli ha inflitto 4 anni e 2 mesi di reclusione. A.I., di fatto residente a Novara, è stato individuato dalla polizia e arrestato prima che potesse reagire: all’ultimo l’uomo aveva cercato di passare inosservato stando in assoluto silenzio nella camera d’albergo, dopo essersi accorto della presenza degli agenti nei ditorni. Per A.I. è dunque scattato l’arresto, è in carcere di Busto Arsizio per l’esecuzione della pena detentiva.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.