Le bottiglie abbandonate in Via Curioni da 11 giorni

La segnalazione dalla zona "oltreferrovia", con tanto di foto condivise sui social, ripropone il tema della raccolta dei rifiuti abbandonati. L'assessora all'ambiente: "Verificheremo i passaggi delle pulizie"

Una fila di bottiglie, abbandonate su un vecchio davanzale da giorni. Da 11 giorni per la precisione. La segnalazione è forse una delle tante, ma ripropone il tema dell’efficacia della pulizia delle strade, tema sempre molto sentito dai cittadini: "Dopo 11 giorni la situazione non è cambiata, nessuno passa a pulire strade?", è il commento che accompagna la segnalazione, che arriva da via Curioni, una delle vie della zona "oltreferrovia", zona di palazzi appena al di là del terrapieno della strada ferrata. Le bottiglie sarebbero abbandonate lì da domenica 26 gennaio. Com’è possibile? «Ho inoltrato ad Amsc la segnalazione, come si fa sempre», risponde l’assessora all’ambiente Cinzia Colombo «e il presidente di Amsc ha già inoltrato la segnalazione agli operatori».

Certo, qui si tratta di un singolo punto, ma l’assessora Colombo sottolinea che i passaggi devono essere previsti con attenzioni: «Non si passa tutti i giorni in tutte le vie, avrebbe costi esorbitanti che ricadrebbero sulle tasche dei cittadini con la Tares. Verificheremo in ogni caso come è possibile che rimangano rifiuti per così tanto tempo, certo è necessaria anche maggiore attenzione da parte degli operatori. Ci stiamo organizzando anche con il nuovo amministratore delegato. Resta necessario però anche impegno dei cittadini». Al di là di questo, dal Comune arriva infatti anche l’invito a tutti a cooperare per mantenere pulite le strade: «È importante intervenire anche sui comportamenti dei singoli».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.