“Le emozioni a 6 zampe”, come capire le relazioni uomo-cane

Giovedi 27 febbraio, alla Sala Comunale Giuseppe Montanari, si aprirà il ciclo di appuntamenti di Dogs’CityPark 2014 per capire le similitudini delle emozioni nella relazione uomo-cane

Giovedi 27 febbraio, alla Sala Comunale Giuseppe Montanari, si aprirà il ciclo di appuntamenti di Dogs’CityPark 2014. Un incontro di approfondimento mai tenuto a Varese, su differenze e similitudini delle emozioni nella relazione uomo-cane, spiegando Le emozioni a 6 zampe da cosa sono generate, come riconoscerle e affrontarle correttamente. 

L’incontro, organizzato da Dogs’Citypark e patrocinato dal Comune di Varese, presenta la Scuola Cinofila CIAC con Sabrina Brusa, educatrice cinofila che si occupa da anni della delicata relazione uomo-animale da affezione, in particolare nei contesti familiari laddove l’animale può risultare fonte di trasformazione, equilibrio e gioia. L’educatrice sarà affiancata da TI EMME CI rappresentata da Tina Dolif, che si occupa di equilibrio emozionale applicabile anche su animali, in particolare nel rapporto tra proprietario e cane, fornendo strumenti adatti a migliorarne l’equilibrio e una sana convivenza.
“Con grande piacere l’amministrazione comunale patrocina le iniziative di Dogs’Citypark –commenta l’assessore all’Ambiente Stefano Clerici che questa mattina ha portato in giunta comunale la delibera –: Varese vuole sempre più essere una città adatta alla buona e giusta convivenza con i nostri amici a 4 zampe. Il prossimo incontro, ospitato nella sala Montanari, potrà dare consigli e suggerimenti nelle relazioni uomo-cane”
“Sono molto soddisfatta di riscontrare tanta partecipazione agli incontri formativi che abbiamo organizzato nel 2013 e che proseguiranno anche per il 2014 – spiega Laura Fabiani, responsabile di Dogs’City Park -. La gente aderisce con entusiasmo e partecipazione, anche perché la maggior parte degli incontri sono interattivi per cui chi ha dubbi e domande c’è sempre una risposta per tutti. La professionalità dei relatori offre sempre importanti spunti di riflessione su argomenti apparentemente banali ma una volta approfonditi fanno capire che non si è mai finito di conoscere il proprio amico a 4 zampe. Meraviglioso è vedere gli amici a 4 zampe accoccolati sotto le poltrone dei loro padroni tranquilli e sereni senza neppure un guaito. Finalmente degli eventi in cui cani e padroni possono partecipare insieme e di questo ringrazio il Comune per l’ospitalità e l’attenzione che dedica ai nostri eventi gratuiti ed utili per la collettività”.

L’appuntamento è cosi strutturato:

Introduzione:
Noi non comprendiamo tutto, non controlliamo tutto
perciò, ogni passo nella conoscenza è un progresso
Le emozioni sono un mondo tanto affascinante e complesso di cui l’uomo ha cercato da sempre di scoprire e comprenderne i processi. La scienza ci aiuta a conoscere il processo fisico e neurologico, resta ancora, però, aperto il mondo dei sentimenti, delle sensazioni, degli stati d’animo, tant’è che ognuno di noi vive le emozioni con modalità e comportamenti diversi, con sfumature che solo il soggetto può percepire e che spesso non sono descrivibili.
Per gli animali è un po’ più semplice, non essendoci condizionamenti socioculturali, religioni, interessi economici e sentimenti complessi a contaminare il sentire naturale. L’animale, come ad esempio il cane, prova le stesse nostre emozioni e reagisce con comportamenti simili, solo che lo vive nel “qui e ora” in relazione all’ambiente che lo sollecita. Imparare a “leggere” le reazioni agli eventi, ai contesti, ai rapporti, all’ambiente, con cui il cane viene a contatto, risulta utile nell’essere di aiuto o nel non peggiorare la situazione che si determina. Se lo valutiamo dal punto di vista della sicurezza del cane, nostra e degli altri, ne possiamo comprendere l’importanza.
Da qui nasce la proposta di questo progetto, che vuole innanzi tutto, stimolare l’interesse di chi vive a fianco di un animale e ne ha a cuore la salute sotto tutti gli aspetti, anche quello mentale.
A chi è rivolto:a tutti coloro che nella relazione col proprio animale riconoscono il coinvolgimento, la sensibilità, i bisogni affettivi e vogliono migliorare questo magico rapporto di reciproco aiuto sia nelle situazioni avverse sia nei momenti di entusiasmo condivisi.
Obiettivi:portare a conoscenza modi di lettura e di gestione delle emozioni espresse dai nostri amici a quattro zampe;
dare informazioni di base per il riconoscimento dei comportamenti derivanti da stati emotivi forti e/o stressanti per l’animale; stimolare l’auto osservazione per riconoscere situazioni di transfer tra uomo e cane e/o viceversa; richiamare l’attenzione sull’importanza vitale delle emozioni negli animali, quali strumenti di sopravvivenza psicosociale

Metodologia:incontro introduttivo basato su nozioni, esperienze e condivisioni.
In modo interattivo si coinvolgeranno i presenti in una dinamica presentazione del mondo delle emozioni, dando spazio anche a domande e feedback su comportamenti e rappresentazioni delle emozioni più frequenti e creando parallelismi che permettano un più facile riconoscimento degli stati d’animo di entrambi.

Ingresso libero ed offerta libera

Gli amici cani possono partecipare

Programma:
apertura e presentazioni della serata e dei conduttori
introduzione sulle emozioni in generale – cosa sono, come sorgono, a cosa servono
la similitudine delle emozioni nell’uomo e negli animali – il cane in particolare
emozioni proprie (dirette) e condizionamenti esterni
esperienze personali – condivisioni e domande dei partecipanti
riconoscimento e gestione delle emozioni del cane
Durata/date:giovedì – 20:40-23.00
Luogo:c/o sala Comunale GIUSEPPE MONTANARI (ex cinema Rivoli) Via Dei Bersaglieri – Varese
Infoline:www.dogscitypark.it – info@dogscitypark.it
Formatori:Sabrina Brusa – educatore e istruttore cinofilo CSEN www.ciac-varese.it
ClemenTinaDolif – Diplomata N.E.I.® Practitioner (Neuro Emotional Integration), operatore di Equilibrio Emozionale® e Life Coach. www.tiemmegi.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore