Lotta contro il parcheggio sui marciapiedi, spuntano gli archetti

Si moltiplicano le segnalazioni di auto in sosta sugli spazi destinati ai pedoni o sulle corsie ciclabili. E il comune inizia a intervenire: in via Cantoni "protetto" il marciapiede su un lato

A Gallarate continuano le segnalazioni di parcheggi "selvaggi" e ora il Comune inizia a mettere qualche pezza, incalzato anche dalle segnalazioni che arrivano al comando di Polizia Locale, ma soprattutto attraverso il web e i giornali: da lunedì  10 febbraio sono "spuntati" gli archetti destinati a difendere dalla sosta selvaggia almeno un marciapiedi di via Cantoni. Un punto non scelto a caso dall’amministrazione comunale e dal comandante della Polizia Locale Emiliano Bezzon: una strada relativamente stretta, piuttosto trafficata, con marciapiedi molto stretti su cui molto frequente è (era) la sosta irregolare, anche per la presenza di un locale pubblico che attrae clienti ad ogni ora del giorno (ma prima di tutto al mattino). Un fenomeno – quello del parcheggio selvaggio – segnalato diverse volte anche su spazi come Bacheca Civica Gallarate o come la pagina dei "ciclisti urbani" Critical Mass per Laura, un fenomeno tanto più assurdo in questo angolo della città, vista la presenza a due passi di un parcheggio pubblico con molti posti (gestito da Amsc, come l’altro autosilo interrato, in via Bonomi, in cui si sono ridotte le tariffe). In Comune vengono tenute d’occhio anche altre aree dove intervenire, come si è fatto in via Cantoni, con archetti gialli, o un paio di anni fa anche su un tratto di  corso Sempione, via su cui il parcheggio sui marciapiedi è la norma, vista anche la presenza di tanti locali, tra cui un ristorante appena aperto. Al di là di Corso Sempione – dove il fenomeno è denunciato da più di 5 anni – ci sono molti altri punti dove viene chiesta tolleranza zero per la sosta, comprese le nuove ciclabili spesso occupate da auto in sosta-

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore