Massimo Brugnone presenta la sua squadra: “Proficua, stimolante ed istruttiva”

Il nuovo segretario dei Giovani Dem ha presentato la sua squadra. Quattro ragazzi e una ragazza già al lavoro incontrando il Sindaco di Malnate, Samuele Astuti.



«Proficua, stimolante ed istruttiva»
. Questo il commento di Massimo Brugnone, Segretario dei Giovani Democratici del Bustese a margine della prima assemblea svoltasi ieri, 6 febbraio, e suddivisa in più fasi tra Busto Arsizio e Castellenza. «Abbiamo gettato le basi per le prossime attività e messo in cantiere alcuni progetti. Sentirete presto parlare di noi» ha concluso il neo Segretario indicando anche i membri della nuova Segreteria: Andrea Cozzi, 26 anni, laureato in Economia aziendale, Responsabile organizzazione; Emanuele Mason, 25 anni, Ingegnere ambientale, Responsabile comunicazione; Ilaria Crespi, 18 anni, studentessa del Liceo Scientifico "A. Tosi", Responsabile formazione; Matteo Manigrasso, 21 anni, studente di Giurisprudenza, Responsabile rapporti con i circoli esterni.

Durante la prima assemblea è stato inoltre nominato Tesoriere Alberto Citterio ed eletti membri del Collegio dei Garanti Alberto Dell’Acqua, Maria Chiara Pigni e Sergio Morandi, con il ruolo di Presidente. In seconda serata i Giovani Democratici del Bustese hanno partecipato ad un incontro organizzato dal PD Castellanza con il Sindaco di Malnate e Segretario provinciale PD Samuele Astuti: «E’ stato un primo momento di formazione» ha commentato Alberto Dell’Acqua, Segretario di Castellanza, promotore dell’iniziativa. «Tra i progetti da portare avanti c’è quello della formazione interna e non abbiamo voluto perdere tempo incominciando fin da subito dalla spiegazione di quello che è il ruolo di un Sindaco, affrontandone bellezze e difficoltà» hanno commentato Brugnone e Dell’Acqua.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore