“Nel Pgt un premio volumetrico per tutti”

Il sindaco Guzzetti spiega la novità voluta dalla sua amministrazione per il Pgt: "Siamo convinti che si possa dar vita ad un circolo virtuoso positivo, un volano all'economia uboldese"

«In ogni zona urbana del nostro paese è stato dato un premio volumetrico di diverse percentuali per ampliare le case già esistenti. A tutti è stata garantita la possibilità di ampliare la propria casa. E questo mi sembra già un successo». Il sindaco Lorenzo Guzzetti spiega la novità voluta dalla sua amministrazione per il Piano di Governo del Territorio, di cui sono in corso di valutazione le osservazioni pervenute al Comune. Guzzetti spiega quella che è stata la scelta politica dietro questa indicazione: «L’aspetto più importante è che questa scelta diventa anche volano della nostra economia: un ampliamento/ristrutturazione consente a tante famiglie di pensare a un investimento "moderato" per la propria famiglia. E un investimento offre la possibilità di far tornare il lavoro anche per tante Piccole Medie Imprese del nostro territorio: edili, idraulici, elettricisti, imbianchini e tutte le imprese di Uboldo che potrebbero tornare a vedere una possibilità di lavoro».

«Il lavoro a queste imprese vuol dire creare lavoro, dare la possibilità a qualche ragazzo di essere assunto e imparare un lavoro – chiude Guzzetti -. Il lavoro a queste imprese equivale a far tornare a girare il denaro e quindi i consumi, anche per tutte le attività commerciali del nostro paese. Il lavoro a queste imprese significa investimenti sul nostro territorio, perchè questi lavori verrebbero fatti a Uboldo, gli oneri verrebbero pagati al Comune che poi farebbe opere con quei soldi: asfaltature, marciapiedi, ristrutturazione delle scuole e via dicendo. Insomma siamo convinti che con questo PGT si possa dar vita ad un circolo virtuoso positivo, un volano all’economia uboldese. Credo che questo sia l’elemento più innovativo del nostro PGT e vorrei che riuscisse a passare a tutti gli uboldesi. Credo che questo sia pensare al futuro e alle nuove generazioni. Credo che questo sia fare vera politica».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore