PD, slitta la scelta del nome. Votano gli iscritti

L'assemblea convocata per domenica 9 febbraio alle 10.30 per «promuovere la massima partecipazione da parte dei propri militanti». Pochi giorni fa la presa di posizione del resto della maggioranza

Una sorta di "primarie familiari": è questa la decisione presa dal circolo del PD di Cardano al Campo. Slitta quindi ancora la scelta del candidato sindaco per le elezioni di maggio. Una decisione era già stata annunciata per oggi  (lunedì) pomeriggio (con una "riunione ristretta" fra il segretario Luigi Dozio e i candidati Angelo Bellora e Andrea Franzioni), ma una nota parla ora della sola consultazione per domenica 9 febbraio con l’assemblea degli iscritti.
Il passaggio in assemblea ci sarebbe stato in ogni caso
ed era già stato annunciato, ma a questo punto diventa l’appuntamento fondamentale. «Il direttivo – si legge nella nota -, allo scopo di promuovere la massima partecipazione da parte dei propri militanti per la selezione del candidato sindaco per le prossime elezioni amministrative a Cardano al Campo, ha deciso di convocare in assemblea tutti gli iscritti per domenica prossima 9 febbraio dalle 10.30 al fine di permettere a tutti gli iscritti di esprimersi e con la volontà di consolidare una solida e autorevole leadership che sarà sostenuta da tutto il partito e proposta alle altre forze politiche».
La scelta del PD sta muovendo non poco gli animi a Cardano, non solo nel partito ma anche fuori. Restano in attesa i popolari, che comunque hanno già avviato un percorso staccato dalle scelte del centrosinistra. Soprattutto attendono di capire cosa succederà le altre componenti dell’attuale maggiornaza Cardano Vive. Solo pochi giorni fa gli assessori e alcuni consiglieri comunali avevano ribadito la volontà di continuare con i progetto del 2012 e chiarito che «il Candidato Sindaco è per noi figura di garanzia per la continuità del nostro progetto; a questa e non ad altre logiche ci atterremo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.