“Per non dimenticare: 50 anni di discarica in una serata”

Gerenzanoforum ha organizzato una serata all’auditorium G. Verdi per venerdì 21 febbraio per parlare della discarica

«Il titolo dell’evento: “Per non dimenticare. Cinquanta anni di discarica a Gerenzano dal 1962 ad oggi” è stato scelto perché i Gerenzanesi, soprattutto i giovani, associano la discarica al Parco degli Aironi, ma noi sappiamo che sono due  realtà ben distinte».

Pierangelo Gianni di Gerenzano Forum introduce così la serata che il gruppo di discussione online ha organizzato all’auditorium G. Verdi per venerdì 21 febbraio, alle 21, per parlare della discarica. «Ci sono posti che abbiamo smesso di vedere per ciò che sono perché è stata costruita una cortina che li nasconde,  ma la discarica è sempre li e ha segnato, forse per sempre, il nostro territorio – spiega Gianni -. Sotto un manto verde rassicurante giacciono ancora 11 milioni di metri cubi di rifiuti. Una massa enorme, composta da rifiuti di ogni genere, urbani, industriali e speciali. Questi rifiuti  poggiano ancora sul fondo ghiaioso, senza gli strati impermeabili necessari a proteggere la falda, come prevedono le norme oggi in vigore e producono percolato, liquido altamente inquinante e biogas».

 

A più di 20 anni dalla sua chiusura, avvenuta nel 1990, è giunto il momento di ricostruirne la storia alla luce di una nuova sensibilità ecologica – conclude Gianni -. Oltre alla ricostruzione storica interverranno i protagonisti di questa vicenda, ex amministratori gerenzanesi, cittadini, membri dei comitati antidiscarica, cittadini dei paesi che hanno subito (o accettato) sul loro territorio altre discariche nella provincia di Varese e Milano. La parte finale della serata sarà dedicata alla presentazione dei metodi di bonifica oggi sperimentati in realtà simili perché vorremmo che il tutto non si risolvesse con un “amarcord”, ma per dare un nuovo impulso a risolvere un problema che non può essere eluso: la bonifica del sito». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.