Perché parlare di lavoro? Lavoro e vita, lavoro è vita

Come possiamo aiutarci nel guarire scissioni faticose tra vita professionale e privata? Se ne parla giovedì 13 febbraio ore 20.45 all’Associazione Apriticielo (via Piemonte 46)

Perché un’associazione che si occupa di cura e sviluppo affronta un tema così scottante come il lavoro? E soprattutto in che modo, da quale prospettiva? Sappiamo quanto questo tema sia complicato e abbia un forte impatto sulle persone in termini sociali, politici, ideologici ed economici. Senza la pretesa di districare questa matassa, riteniamo importante occuparci di un aspetto centrale nella nostra vita e spesso portatore di insoddisfazioni e frustrazioni.
Le esperienze e le riflessioni di questi anni ci convincono della necessità di curare e prevenire il malessere che il lavoro può portare, sia per le condizioni in cui si svolge sia per la "separazione" di cui spesso è oggetto.
Separazione tra professione e altre componenti della vita, separazione tra parti di sè. Lo scopo è riunificare, rendere il lavoro una componente benefica e integrata della vita: è possibile ricollocare il lavoro all’interno di un più ampio progetto di vita, come parte della propria realizzazione?
Come possiamo aiutarci nel guarire scissioni faticose tra vita professionale e privata? Come stare meglio nel lavoro, in termini di miglioramento delle relazioni o di una più equilibrata conciliazione lavoro-famiglia? Ne vogliamo parlare con voi per aprire un confronto e per attivare iniziative che rispondano a bisogni individuali e collettivi.

Ingresso libero

Per informazioni: www.apriticielo.org – info@apriticielo.org – 3481218633 – Via Piemonte 46 , Varese

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.