Pro Patria, arriva la sosta

I tigrotti non scenderanno in campo domenica 16 febbraio per il turno di riposo del girone A di Prima Divisione. La prossima gara, domenica 23 febbraio contro il Vicenza non potrà giocarla capitan Serafini, squalificato

Dopo la vittoria al "Mapei Stadium" contro la Reggiana – che è anche costata il posto al tecnico granata Pierfrancesco Battistini – la Pro Patria, così come tutto il girone A di Prima Divisione, osserverà un turno di sosta per ricaricare le batterie.
Sosta che da una parte porta benefici ai tigrotti, che con la rosa corta hanno bisogno di tirare un po’ il fiato, soprattutto chi fino ad ora ha tirato la carretta, ma il rovescio della medaglia potrebbe essere un calo di tensione dopo due vittorie (tre nelle ultime quattro di campionato) condite anche da un gioco più che positivo. Al rientro dalla sosta, domenica 23 febbraio, i biancoblu ospiteranno allo "Speroni" il lanciatissimo Vicenza; la Pro dovrà inoltre fare a meno del capitano Metteo Serafini, che ammonito a Reggio Emilia, è stato squalificato per somma di ammonizioni. Tornerà invece a disposizione Mignanelli, che ha scontato il turno di stop dopo l’espulsione con il San Marino. Non sarà invece in panchina Alberto Colombo, che dovrà guardare dalla tribuna la squadra per la seconda giornata di squalifica. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.