Raccolta del secco a Mesenzana, un incontro per illustrare le novità

Mercoledì 5 febbraio, alle 20.45, presso la Sala Consiliare del Comune di Mesenzana, si terrà un incontro pubblico per illustrare le novità in merito alla raccolta della frazione del secco che partirà nella prossima primavera

Mercoledì 5 febbraio, alle 20.45, presso la Sala Consiliare del Comune di Mesenzana, si terrà un incontro pubblico per illustrare le novità in merito alla raccolta della frazione del secco che partirà nella prossima primavera.
Si tratta di un progetto pilota, condotto sui Comuni di Brenta, Cassano, Ferrera, Grantola, Germignaga, Masciago Primo e Mesenzana, che la Comunità Montana Valli del Verbano intende promuovere con il supporto tecnico e organizzativo di Econord che relazionerà sull’argomento.
Si tratta di un importante percorso a tutela dell’ambiente che intende educare a un corretto comportamento gli utenti indisciplinati e premiare i cittadini virtuosi, in vista di un continuo miglioramento del servizio, finalizzato al risparmio di costi che si riflette in risparmio economico per il cittadino. Lo smaltimento della frazione indifferenziata, il secco appunto, è molto costosa, diminuire la percentuale di smaltimento si può, differenziare in modo corretto consente di ottimizzare e risparmiare. Nei Comuni bacino della Comunità Montana Valli del Verbano siamo ancora molto distanti dai parametri previsti dalla legge.
Ecco come funzionerà il servizio di raccolta porta a porta: per la raccolta della frazione del secco verrà utilizzato un apposito contenitore di plastica da 40 litri dotato di microcip inamovibile, questo identifica l’utente che lo utilizza e verrà “letto” dall’incaricato alla raccolta. Ciò consente quindi di realizzare un monitoraggio del quantitativo smaltito, del numero di prelievi effettuati e di rilevare eventuali anomalie. Possiamo fare molto per l’ambiente se riusciamo a correggere il nostro stile di vita: è importante fin dal momento dell’acquisto di un prodotto avere attenzione per ciò che verrà scartato alla fine del ciclo di utilizzo. E’ importante scegliere prodotti con imballaggi ridotti e il più possibile riciclabili. Preoccuparci dell’ambiente è dovere di tutti, un impegno preciso nei confronti delle future generazioni. Si invita la popolazione a partecipare all’incontro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.