Saronno torna a fare la grande

I biancoblu ritrovano la vittoria casalinga proprio nel big match con la capolista Chieri e tornano a tre punti dal secondo posto. In serie C Sumirago cade al tie break, ma si qualifica ai quarti di Coppa Lombardia

Non poteva esserci momento migliore per ritrovare il feeling con il pubblico di casa e centrare la prima vittoria del 2014 al PalaDozio: Saronno completa la missione proprio nell’attesissimo big match con Chieri, fondamentale per non perdere definitivamente terreno dalle prime due della classifica. Il 3-1 finale convince, anche perché ottenuto in rimonta e cambiando formazione in corsa (decisivo l’ingresso di Ballerio), e consente ai saronnesi di portarsi a 3 lunghezze dal secondo posto, e ad altrettante di vantaggio sulle inseguitrici. In serie C, settimana dolceamara per Sumirago, che subisce la prima sconfitta del girone di playout ad opera di Cividate, ma ottiene anche la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Lombardia eliminando Gallarate. Un punticino lo conquista anche la William Varese, che si fa rimontare due set di vantaggio sul campo di Abbiategrasso: poteva andare meglio, ma le tenui speranze di salvezza dei varesini restano ancora vive.

Pallavolo Saronno-Nuncas Chieri 3-1 (18-25, 25-21, 25-22, 25-18) – Tre sconfitte casalinghe di fila erano un fardello pesante da portare, ma Saronno riesce a spezzare l’incantesimo e lo fa proprio nel match sulla carta più difficile. L’avvio di gara, in effetti, non fa nulla per smentire i cattivi presagi: dopo il 7-8 iniziale Chieri manda in confusione la ricezione di casa con i turni di servizio di Castelli e Piovano, volando 12-18. Entra Ballerio al posto di Monni, ma il set è ormai compromesso e la capolista lo chiude agevolmente sul 18-25. La gara è tutta in salita, Saronno però non si lascia intimorire e dà ottimi segnali in avvio di secondo set: 5-1 con Rolfi, 10-4 di Buratti. Cafulli si fa sentire in attacco (15-11) e con l’ace del 17-13, mentre Ballerio dimostra di meritare i gradi da titolare con l’allungo del 21-16; i saronnesi gestiscono bene il vantaggio e portano a casa il 25-21. Chieri non ha, ovviamente, intenzione di arrendersi e nel terzo set recupera dal 7-5 al 10-10; Vecchiato però allunga nuovamente sul 14-12 e Cafulli tiene avanti i suoi di misura (17-16). I piemontesi non mollano e ritrovano la parità a quota 19; a questo punto tre spettacolari difese di Verga spronano Saronno verso il break decisivo, siglato da Cafulli (22-20) e da Ravasi a muro (24-21). Al secondo tentativo ancora Cafulli trasforma per il boato del PalaDozio. Sulle ali dell’entusiasmo, i saronnesi diventano inarrestabili nel quarto set: Cafulli e Ballerio regalano il break del 10-8 e ancora l’opposto allunga per il 14-11. Chieri mette a segno un’ultima rimonta sul 15-15, ma è il canto del cigno: Ballerio infila due attacchi consecutivi per il 19-16 e poi Rolfi sale in cattedra trascinando la squadra all’eloquente 25-18 che chiude la partita.

Questa volta la soddisfazione di Gianni Volpicella è senza remore: “Il primo set è stato un po’ al di sotto delle attese per via di qualche errore di troppo, ma la voglia del gruppo di fare risultato e la grande prestazione dei singoli hanno fatto la differenza. Dal secondo set abbiamo letteralmente cambiato marcia. Sapevamo che questa partita era di vitale importanza per restare attaccati alla vetta della classifica, e la squadra ha risposto in maniera egregia”.
SARONNO: Ravasi 2, Cafulli 19, Rolfi 13, Buratti 7, Monni 3, Vecchiato 14, Verga (L), Chiofalo, Pizzolon, Ballerio 10. N.e. Pezzoni, Cecchini, Zollino (L). All. Volpicella.

B2 Maschile Girone A – Classifica: Alba 39; Chieri 37; SARONNO 34; Bollate, Forza e Coraggio 31; Diavoli Rosa, Santhià 29; Cuneo 21; San Giuliano 20; Milano 16; Gonzaga 14; Cantù 13; Biella 12; PMT Torino 10.

C MASCHILE – Fine settimana sfortunato per le squadre varesine, tutte e tre sconfitte nei rispettivi gironi di playout. Ma la Risvegli Emotion Village Sumirago può comunque festeggiare: nei giorni scorsi è arrivata la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Lombardia, arrivata bissando il 2-3 dell’andata (16-25, 24-26, 25-20, 26-24, 12-15) sul campo di un Gallarate orgoglioso ma poco ispirato e ancora privo di Leoni. I sumiraghesi dovranno ora affrontare un’avversaria proibitiva come l’Argentia Gorgonzola, reduce dal doppio 3-0 (12-25, 16-25, 22-25 i parziali della gara di ritorno) sulla serie D di Mornago. Le date delle sfide di andata e ritorno saranno rese note martedì 25 febbraio; gli altri quarti sono Garlasco-Gorlago, Seriate-Valtrompia e Besanese-Villanuova.
In campionato, Sumirago si deve invece arrendere per 3-2 (25-21, 20-25, 15-25, 30-28, 15-9) sul campo di Cividate, dopo un’interminabile battaglia che vede la squadra di Rossi (senza Lizzappi) fallire il match point nel quarto set; al tie break gli ospiti reggono solo fino al 9-9. La sconfitta, la prima di questa seconda fase del campionato, è comunque indolore per i bianconeri che restano primi con 3 punti di vantaggio sui rivali e 8 sulla coda della classifica. E proprio in coda si sblocca finalmente la Sarval William Varese, anche se il 3-2 subito ad Abbiategrasso (22-25, 17-25, 25-18, 25-17, 15-11) ha un gusto amaro per com’è maturato: la squadra di Diani va in vantaggio di due set prima di farsi raggiungere e superare dai padroni di casa, che una volta preso il comando della gara non si fermano più fino al tie break (dal 10-9 al 15-11). Il punticino ottenuto consente comunque ai varesini di agganciare Bollate all’ultimo posto del girone, ma l’obiettivo salvezza è ancora lontano, 3 punti più su. Nulla da fare infine per la Pallavolo Gallarate nell’ostica trasferta sul campo di Scanzorosciate: i primi due set sono da incubo, poi la squadra di Noschese riapre la partita, ma i bergamaschi dominano anche il quarto e si impongono per 3-1 (25-16, 25-12, 22-25, 25-10) facendo scivolare gli avversari al quarto posto della classifica. Sabato 1° marzo Gallarate è attesa da un altro lungo viaggio per affrontare Asola, mentre alle 20.30 giocano in casa le due varesine: la William affronta Bollate per uno scontro diretto assolutamente decisivo, Sumirago ospita il Volley Milano e battendolo farebbe un grosso favore proprio ai “cugini”.

Girone G – Classifica: Scanzorosciate 12; Asola 11; Segrate 9; GALLARATE 8; Bulciago 6; Merate 4; Ardor Bollate, Excel Bergamo 3.
Girone H – Classifica: SUMIRAGO 11; Abbiategrasso, Cividate* 8; Remedello* 7; Milano* 6; Bollate, WILLIAM 3.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.