“Sei teatri in cerca di attori”, laboratori per chi ama il teatro

L'Associazione Lo Specchio presenta una serie di incontri di laboratorio con attori del nostro territorio, sei fine settimana per assaggiare modi diversi di fare teatro

"Sei teatri in cerca di attore – sei modi per fare teatro". L’Associazione Lo Specchio presenta una serie di incontri di laboratorio con attori del nostro territorio, sei  fine settimana per assaggiare modi diversi di fare teatro rivolto a ragazzi dai 16 anni e agli adulti e per l’uso della voce. Il primo laboratorio si è tenuto nel mese di gennaio ma agli appuntamenti continuano. 
 
18-19 gennaio – Betty Colombo sabato ore 15-19 domenica ore 9-13
Il corpo dei partecipanti entra negli spazi, li conosce attraverso la vista, il tatto, l’odorato, l’udito, il
Ne riceve sensazioni, accettazioni, rifiuti, suggestioni, immagini, ricordi.
Tutto ciò costituisce il nuovo "bagaglio appresso".
Ognuno organizza la propria valigia di parole e le scambia con gli altri attraverso la narrazione che
è l’arte di condividere immagini usando i suoni e il corpo.

16 febbraio – Massimo Zatta domenica ore 10-18 con pausa pranzo
Si accompagneranno i partecipanti nel percorso attorale, potenziando lo sviluppo delle qualità
espressive e creative di ognuno. Improvvisazione, gestualità, movimento, interpretazione del testo,
ricerca del personaggio, controllo delle possibilità del corpo e del suo utilizzo espressivo, contatto
e fiducia sono alcune delle attività che saranno approfondite. Partendo dai bisogni e dalla fantasia
dei presenti, si scoprirà la magica possibilità di costruire una drammaturgia scenica originale, senza
un progetto definito precedentemente a tavolino, bensì lavorando con l’identità dei partecipanti,
l’improvvisazione e i giochi di ruolo.

1-2 marzo – Feliciano Basilico da definire con gli interessati: sabato e domenica mattina o domenica tutto seminario di gestualità fisica, mimo, a partire dalla lettura della realtà che ci circonda, per
concludere nell’espressività gestuale dell’interiorizzazione degli stati d’animo e dei sentimenti…..

15-16 marzo – Mariachiara Ferraro
METODO WLFART- PNEUMAFONIA
"Un nuovo approccio alla Voce"
Alla ricerca della propria Voce più autentica e di un respiro più libero, calmo e profondo, attraverso
esercizi pratici e precisi sullo strumento musicale che è il nostro corpo. 
n.b. questo metodo è molto utile a chiunque usi la voce nel proprio lavoro: insegnanti, chi lavora a
contatto col pubblico, conferenzieri ecc. e, ovviamente, agli attori
Turni di tre o quattro persone di un’ora e mezza l’uno; per ogni partecipante, uno al sabato e uno alla domenica (indicare il turno scelto):
sabato ore 10-11.30 11,45-13.15 15-16.30 16.45-17.15 17.30-19
domenica “ “ “ “ “ “

29-30 marzo – Luisa Oneto da definire con gli interessati: sabato pomeriggio e domenica mattina
o domenica mattina e pomeriggio
La Bottega d’Arte Drammatica SPLENDORdelVERO diretta da Luisa Oneto,Nasce dall’Amore per il Teatro inteso quale mezzo privilegiato per porre l’uomo/artista al centro, così da manifestare la Bellezza: espressione della gloria di Dio.
Attraverso lo studio della Dizione,le Tecniche di Riscaldamento Vocale,l’Arte Scenica,l’approccio
alla Teoria Musicale e al Canto Leggero,la Danza ,la Lettura e lo Studio di Testi di Prosa e di Teatro, l’aspirante Attore si accingerà alla Tecnica della Recitazione.
In questo seminario intende lavorare su Cyrano de Bergerac

10-11 maggio – Roberto Gerbolès da definire con gli interessati: sabato pomeriggio e domenica
mattina o domenica mattina e pomeriggio
Cosa è il clown?è la figura che meglio rappresenta quanto d’incomprensibile nasconde la nostra
normalità; è un misto di esitazione, sofferenza ed entusiasmo; è una figura in cui confluiscono
diverse anime e tendenze artistiche; è l’erede dei giullari e dei buffoni medioevali.
Attraverso questo laboratorio cercheremmo di scoprire cosa si nasconde di divertente dietro
alla propria diversità. Tutti abbiamo un clown proprio, diverso, unico, perché il clown è un atteggiamento mentale più che una mera capacità rappresentativa o scenica.

Sede corso: Ass. Lo Specchio – Psicomotricità, V. Jamoretti 178 – Induno Olona

Iscrizione e pagamento:
telefonare a Lo Specchio 0332/861367 lospecchio.va@libero.it e a paola pucci 333.1186978 paola_pucci@fastwebnet.it. Indicare l’età e se si sono già avute esperienze teatrali e quali
Indicare se ci si iscrive a tutti i laboratori o altrimenti quali si scelgono
Per il seminario voce indicare i turni preferiti

Si richiede abbigliamento comodo, calze antiscivolo o scarpette da ginnastica artistica e una coperta
costo per l’iscrizione ad un solo seminario €75 
costo per l’intero percorso: €320

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.