“Senza i grandi sacrifici fatti, non ci sarebbero state le piste ciclabili”

Il sindaco Laura Cavalotti rimanda al mittente le accuse nel neosegretario cittadino della Lega che rivendicava sul proprio partito il progetto, attualmente in fase di attuazione, delle piste ciclopedonali della città

«Dovrebbero dire loro "grazie" a noi per aver completato un progetto, avergli dato corpo, senza pregiudizi politici. Se è un’opera che serve alla città, ed è utile come lo è un percorso pedonale e ciclabile per una mobilità dolce, noi cerchiamo di terminarla. Anche finanziandola come si deve, perchè il progetto della passata amministrazione, dobbiamo dirlo, non era nemmeno stato finanziato». Il sindaco Laura Cavalotti rimanda al mittente le accuse nel neosegretario cittadino della Lega Nord che rivendicava sul proprio partito il progetto, attualmente in fase di attuazione, delle piste ciclopedonali della città. 

«Peccato che l’idea in generale non era completa, vi erano molti errori, come il tragitto della pista ciclopedonale che entrava anche in piazza mercato, tra le bancarelle – prisegue il primo cittadino -. Inoltre, fatto ancora più grave, il completamento del progetto non era finanziato, nonostante vi fosse il contributo da parte della Regione di oltre 270 mila euro. Senza la copertura finanziaria del Comune quel finanziamento si sarebbe perso. Il nostro compito è stato sistemare il progetto, chiedere una proroga alla Regione e trovare il finanziamento di oltre 400mila euro, come poi abbiamo fatto destinando parte dell’avanzo di amministrazione». 

E ancora: «Tutto questo nella situazione pesantissima in cui ci hanno lasciato tra il non rispetto del patto di stabilità e le conseguenti sanzioni amministrative – conclude la Cavalotti -: abbiamo dovuto fare forti sacrifici per rientrare nel patto di stabilità 2013 ed anche per avere l’avanzo di amministrazione necessario poi per poter finanziare le piste ciclabili. Serve dire la verità per il bene della città. Ci sono troppe strumentalizziamo inutili».  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.