“Situazione Electrolux emblematica”

Il consigliere comunale della Lega Nord, Claudio Sala, che invita il sindaco Porro a far sapere al presidente del Consiglio che “gli imprenditori padani non hanno bisogno di investitori stranieri”

Il Sindaco Porro è vicino ai lavoratori della Electrolux, e si auspica che il governo possa trovare una mediazione per salvaguardare i posti di lavoro.
Sarebbe opportuno ricordare al Sindaco Porro che il Primo Ministro Letta, se ne sta andando in giro per il mondo, a carico di noi contribuenti, ad elemosinare potenziali investitori esteri per l’italia.
E’ infatti notizia di questi giorni che il Presidente Letta si sia recato in Arabia per comunicare ai facoltosi sceicchi che in italia la situazione sta cambiando al meglio e che si sta andando verso la stabilità dei mercati, parlando quindi di un ipotetico piano molto ambizioso al fine di attrarre nuovi investitori nel "belpaese".
La situazione della Electrolux è semplicemente emblematica
, la vera situazione economica delle imprese è ancora drammatica in realtà, ogni giorno ci sono aziende o attività commerciali che chiudono i battenti perché soffocati dalla pressione fiscale (60%) dello stato centrale che non fa nulla per impedire questa mattanza.
Forse ci siamo dimenticati che il Sindaco Porro è iscritto al Partito Democratico(PD), e come lui anche il Premier, quindi inviterei il Sindaco Porro a far sapere al "compagno" Letta, magari tramite la segreteria del partito, che noi imprenditori Padani non abbiamo bisogno di investitori stranieri per far ripartire la nostra economia, abbiamo solo bisogno che questo stato pensi ad aiutare le aziende presenti sul territorio prima di incentivarne ipotetiche nuove future estere.
Gli operai della Electrolux non se ne fanno nulla delle parole di solidarietà del Sindaco di Saronno, ci vogliono i fatti e gli attributi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore