Tablet alle guardie ecologiche per monitorare i rifiuti

Il contratto tra Comune e Provincia per la fornitura rientra nel progetto Transfrontaliero “Rifiuti, un nuovo modello di responsabilità Transfrontaliera”

La Provincia fornirà alle Gev, in comodato d’uso gratuito, due tablet per monitorare il territorio in particolare per la rilevazione degli accumuli di rifiuti abbandonati. “In questo modo – ha precisato l’assessore al comune di Varese Stefano Clerici – il lavoro delle Gev sarà agevolato, potendo immettere dati e fare segnalazioni in tempo reale”. Il contratto tra Comune e Provincia rientra nel progetto Transfrontaliero “Rifiuti, un nuovo modello di responsabilità Transfrontaliera”
Nell’ambito del piano economico sono stati stanziati dalla Provincia di Varese – Settore Ecologia ed Energia risorse per acquisto di 30 tablet da destinare proprio agli operatori deputati al monitoraggio del territorio ai fini della segnalazione dei luoghi di abbandono dei rifiuti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.