Tie break stregato per Saronno

Ancora una sconfitta al quinto set per i biancoblu, sempre più lontani dalla vetta della classifica. Sumirago e Gallarate aprono col piede giusto i playout di serie C, mentre la William Varese è ultima in graduatoria

Due settimane di lontananza dai campi sembrano trascorse invano: Saronno ricomincia esattamente da dove si era interrotta, cioè da una brutta sconfitta casalinga al quinto set, questa volta contro il Volley Milano. Per i biancoblu è addirittura il quinto tie break perso su 6 disputati, ma soprattutto è un passo falso pesantissimo in chiave classifica, visto che il margine dalle prime della classe si sta facendo importante. In serie C, intanto, si è aperta sabato la seconda fase, quella dei playoff (che non coinvolgono purtroppo le squadre varesine) e dei playout: ottima la partenza di Gallarate e Sumirago, che con due 3-0 esterni si piazzano subito ai vertici dei rispettivi gironi, sfruttando al meglio il vantaggio iniziale (entrambe le squadre portavano in dote 4 punti dalla prima fase). Non si arresta invece la serie negativa della William Varese, sconfitta per 3-1 a Cividate e già sola all’ultimo posto del proprio raggruppamento: bisogna invertire subito la tendenza per evitare il pericolo retrocessione.

Pallavolo Saronno-Volley Milano 2-3 (25-18, 23-25, 20-25, 25-23, 18-20) – Nuova delusione per Saronno, che non riesce a sfruttare il derby con Milano per uscire dalla crisi. Ancora una volta la serata inizia bene per gli “amaretti”, che rinunciano solo a Vecchiato ma recuperano Ravasi, Cafulli e Verga: il turno di battuta di Ravasi porta subito i padroni di casa dal 6-5 al 15-5, Buratti si fa sentire a muro per il 19-8 e l’allungo di Rolfi (23-10) porta direttamente alla chiusura del set firmata da Monni. Sembra tutto facile, ma ovviamente non è così: Milano punge la ricezione saronnese nel secondo set e vola subito sul 4-8, allungando poi fino al 10-17 con la battuta di Coscione. I biancoblu si appoggiano al solito servizio di Ravasi per risalire fino al 17-18 e Cafulli a muro riesce a firmare la parità sul 19-19. Finale in volata, ma ancora una volta a fare la differenza è la battuta che regala il 23-25 a Milano. Un brutto colpo per Saronno, che soffre anche in avvio di terzo set (5-8); Monni rimette in carreggiata e i suoi e Pizzolon prova una timida reazione sul 13-11, ma Milano resta lì con Gaggini (15-16) e appena può piazza il break del 16-19. Gli ospiti gestiscono bene il vantaggio e Coscione chiude sul 20-25 portando in vantaggio i suoi.

Nel momento più difficile Saronno reagisce, con Pezzoni in campo al posto di Cafulli: subito 4-2 e 6-3. Milano ritrova però subito la parità (10-10) e si procede sostanzialmente appaiati, con un tentativo di fuga firmato da Rolfi sul 15-13 ma subito rientrato. Dal 22-22 sono un contrattacco di Pezzoni e un errore ospite a portare avanti i saronnesi, che trascinano l’incontro al tie break. Nel set decisivo subito scintille: dal 3-5 Saronno recupera con Monni (6-6) e si porta avanti fino al 12-9. Pezzoni si procura due chance per chiudere sul 14-12, ma due ace rimettono in pista Milano e da lì in poi è battaglia punto a punto. Sul 18-18 sono gli ospiti a piazzare il break decisivo per aggiudicarsi i due punti e affossare i biancoblu.
Asciutto il commento di Gianni Volpicella: “Questa sera abbiamo avuto un buon approccio al match, ma alle prime difficoltà abbiamo perso sicurezza e lucidità, e Milano è stata brava ad approfittarne. Siamo riusciti con determinazione a rimettere in piedi la partita, ma nel tie break non siamo stati abbastanza cinici”.
SARONNO: Ravasi 9, Cafulli 15, Rolfi 12, Buratti 9, Monni 13, Pizzolon 9, Verga (L), Chiofalo, Pezzoni 8, Ballerio. N.e. Vecchiato, Belotti, Zollino (L). All. Volpicella.

B2 Maschile Girone A – Classifica: Chieri 34; Alba 33; Forza e Coraggio 30; SARONNO 28; Bollate, Santhià 26; Diavoli Rosa 23; Cuneo 21; Milano 16; Gonzaga, San Giuliano 14; Cantù 13; Biella 9; PMT Torino 7.

C MASCHILE – Buona la prima per Pallavolo Gallarate e Risvegli Emotion Village Sumirago nella seconda fase del campionato regionale: entrambe le squadre partivano con un bottino di 4 punti già in cascina ed entrambe lo incrementano con due belle vittorie esterne. I gallaratesi non hanno problemi a imporsi sul campo del giovane Segrate per 0-3 (14-25, 22-25, 21-25): l’unico brivido nel secondo set, in cui i padroni di casa si portano avanti fino al 17-10 prima della reazione della squadra di Noschese. Per Sumirago il successo sul campo di Bollate è decisamente più sudato: i padroni di casa annullano 3 set point nel primo parziale e il secondo si decide soltanto in volata (20-20), ma alla fine arriva comunque un importante 0-3 (23-25, 23-25, 17-25). I sumiraghesi sono già soli al comando del proprio girone; il rovescio della medaglia è l’ultimo posto della Sarval William Varese, che con la sconfitta sul campo di Cividate per 3-1 (25-18, 23-25, 25-17, 25-22) ha di fatto già annullato il “tesoretto” di 2 punti portati in dote dalla prima fase. I varesini, che ritrovano Andolfatto dopo una lunga assenza, provano a entrare in partita con una bella rimonta nel secondo set (dal 18-14 al 23-25), ma nel quarto non riescono a ripetere l’impresa (da 23-18) e si arrendono sul 3-1. Ora la formazione di Diani dovrà assolutamente vincere lo scontro diretto di sabato 15 febbraio contro Milano (ore 20.30) per interrompere la serie negativa che dura ormai da mesi e continuare a sperare nella salvezza. Interessante anche la sfida di Sumirago, dove arriverà la quotata Remedello (inizio sempre alle 20.30), mentre Gallarate andrà in trasferta sul campo del fanalino di coda Excel Bergamo. Prima, però, spazio alla Coppa Lombardia: il sorteggio degli ottavi di finale ha messo di fronte proprio Gallarate e Sumirago, che si incontreranno mercoledì 12 alle 21 per l’attesissimo derby di andata (il ritorno si giocherà a Sumirago mercoledì 19). Ancora in corsa anche il Mornago di serie D, atteso dall’improba sfida con l’Argentia Gorgonzola: nulla da perdere per i sorprendenti varesini, in campo sempre mercoledì alle 21, mentre la gara di ritorno si disputerà martedì 18 febbraio.

Girone G – Classifica: GALLARATE, Scanzorosciate 7; Asola 6; Bulciago 5; Segrate 3; Ardor Bollate 2; Excel Bergamo, Merate 1.
Girone H – Classifica: SUMIRAGO 7; Cividate 6; Remedello*4; Abbiategrasso, Bollate, Milano 3; WILLIAM 2.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.