Una serata con la Marylin italiana

Sabato sera appuntamento di musica e parole con Rosalina Neri, divenuta famosa come la Monroe italiana

Cresce la tumultuosa onda dell’aspettativa, in Valceresio. Si avvicina la serata con Rosalina Neri che interpreterà variegati momenti artistici presso la Sala Comunale Multiuso di Via Roma in Arcisate. I Neri Arcobaleni saranno scanditi, nelle sfumature dei colori cangianti, dalle note della fisarmonica del noto Maestro Bruno Poletti.
L’apparato organizzatore scalda i motori: Acli, Gruppo Culturale La Fornace, Comune e Pro Loco di Arcisate hanno perfettamente mixato l’impulso delle singole energie e competenze per conferire la giusta esplosività all’evento. Il moderatore Carlo Cavalli prevede esiti frizzanti e momenti inziganti, soprattutto nel galoppo della briosa aneddotica della Grande Rosalina, divenuta la Marilyn Monroe italiana.
Ma confinare la protagonista nello spazio della sovrapposizione con Marilyn significa quasi fare un torto alla sua fortissima personalità ed alla sua singolare forza artistica.
Moltissimi suoi ammiratori la ricordano ancora nella sublime interpretazione della "Adalgisa" di Carlo Emilio Gadda, al Teatro Gerolamo di Milano, nelle 150 repliche con la regia di Umberto Simonetta.
E come dimenticare il suo ruolo, stupendamente proposto, ne "La Grande Magia" di
Eduardo De Filippo, al Piccolo Teatro di Milano, per la regia dell’inarrivabile Giorgio Strehler?
E, ancora, come non evocare la sua splendida voce nelle operette "Vedova Allegra",
"Il Paese dei Campanelli" e "Le Canzoni del Ricordo", in tutti i Teatri dello stivale, dal Massimo di Palermo al Filarmonico di Verona?
E poi.. forse conviene rimandare tutto il resto a sabato 1 marzo, ore 21, presso la
Multiuso di Arcisate
.
Che gli Arcobaleni Neri non sono cose da tutti i giorni.
Pare, oltretutto, che garantiscano fortuna.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore