Uomo ucciso, trovato il piccone usato per scavare la fossa

L'indagine sulla morte di Roberto Colombo: anche il suo cane, seppellito in zona, è stato abbattuto

I carabinieri hanno ritrovato un piccone, a Casalzuigno, nei pressi del luogo dove è stato rivenuto, due mesi fa, il corpo di Roberto Colombo, l’uomo ucciso e seppellito nel bosco, con un foro di proiettile nel cranio, e gli arti legati. Si tratta di una svolta importante, nella delicata inchiesta, e arriva qualche giorno dopo il ritrovamento di un telefono cellulare. Nel manico di piccone, che è stato rubato in zona, potrebbero esserci le impronte dell’assassino. Il delitto è ancora senza un colpevole ma gli inquirenti stanno lavorando sodo. Oltre a Colombo, anche il suo cane, seppellito in zona, è stato ucciso. L’uomo viveva nella frazione Cariola di Casalzuigno.  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore